Concorso per laureati PNRR: 1660 posti al Ministero della Giustizia

E’ stato pubblicato un bando di concorso finalizzato alla copertura di 1660 posti di lavoro a tempo determinato presso le sedi del Ministero della Giustizia in tutta Italia, rivolto a laureati, personale non dirigenziale dell'area funzionale terza, fascia economica F1.

Concorso per laureati PNRR: 1660 posti al Ministero della Giustizia

Posti a concorso nel Ministero della Giustizia
n. 180 posti per Tecnico IT senior
Titolo di studio richiesto: Laurea triennale (L) in: L-31 Scienze e tecnologie informatiche; L-7 Ingegneria civile e ambientale; L-8 Ingegneria dell’informazione; L9 Ingegneria Industriale; L-30 Scienze e tecnologie fisiche; L-35 Scienze matematiche; e titoli equiparati (lauree vecchio ordinamento / specialistica / magistrale) o equipollenti;

n. 200 posti per Tecnico di contabilità senior
Titolo di studio richiesto: Laurea triennale (L) in: L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; e titoli equiparati (lauree vecchio ordinamento / specialistica / magistrale);

n. 150 posti per Tecnico di edilizia senior
Titolo di studio richiesto: Laurea (L) in: L-7 Ingegneria civile e ambientale; L-8 Ingegneria dell’informazione; L-9 Ingegneria Industriale; L17 Scienze dell’architettura e titoli equiparati (lauree vecchio ordinamento / specialistica / magistrale);

n. 40 posti per Tecnico statistico
Titolo di studio richiesto: Laurea (L) in: L-41 Statistica e titoli equiparati o equipollenti (lauree vecchio ordinamento / specialistica / magistrale);

n. 1060 posti per Tecnico di amministrazione
Titolo di studio richiesto: Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; e titoli equiparati ed equipollenti (lauree vecchio ordinamento / specialistica / magistrale);

n. 30 posti per Analista di organizzazione
Titolo di studio richiesto: Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L-9 Ingegneria industriale; L-40 Sociologia; L- 41 Statistica; L-24 Scienze e tecniche psicologiche indirizzo psicologia del lavoro e dell’organizzazione del lavoro; e titoli equiparati ed equipollenti (lauree vecchio ordinamento / specialistica / magistrale).

Procedura selettiva
I concorsi si espleteranno attraverso due fasi:
• valutazione dei titoli (massimo 15 punti in totale);
• una prova d’esame scritta (massimo 30 punti in totale).
Dopo la valutazione dei titoli sarà creata una graduatoria distrettuale per ogni profilo. L’accesso alla prova scritta è riservata a un numero massimo di candidati pari a 20 volte il numero dei posti a concorso per ciascun profilo e per ciascun codice di concorso.
La prova d’esame scritta si svolgerà esclusivamente mediante strumentazione informatica e piattaforme digitali, anche presso sedi decentrate e anche con più sessioni consecutive non contestuali, assicurando comunque la trasparenza e l’omogeneità delle prove somministrate in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti.
La prova scritta, unica per tutti i profili e per tutti i codici di concorso, consisterà in un test di 40 quesiti a risposta multipla, da risolvere nell’arco di 60 minuti.

Domanda di partecipazione
Gli interessati ai concorsi dovranno inviare la domanda esclusivamente per via telematica compilando il modulo elettronico sul sistema «Step-one 2019» entro le ore 14,00 del 28 Aprile 2022.

Vai Al Bando Sulla GU

Google News Per le nostre ultime notizie da GOOGLE NEWSSEGUICI

NEWS

Meteo Sud: caldo africano, picchi di 40°C

Meteo Sud: caldo africano, picchi di 40°C

Venerdì, 17 Giugno 2022 18:54