Erosione costiera Cannitello, chiesto lo stato di emergenza dal Comitato Co.Sa.Vi.

Il Comitato Co.Sa.Vi. tramite il presidente Giancarlo Citrea chiede al prefetto di Reggio Calabria l'attivazione di uno stato di emergenza emanando un’ordinanza di protezione civile, considerando che il territorio della costa tirrenica del Comune di Villa San Giovanni, in località Cannitello, è stato interessato da eventi meteorologici di forte intensità accompagnati da forti raffiche di vento, che hanno determinato in seguito alle recenti mareggiate ed al processo erosivo in atto, seri danni con particolare riferimento alle abitazioni/edifici prospicienti la linea di battigia con conseguenti allagamenti, fenomeni di erosione costiera, danneggiamenti ad edifici privati, determinando una grave situazione di pericolo per l'incolumità delle persone.

Erosione costiera Cannitello, chiesto lo stato di emergenza dal Comitato Co.Sa.Vi.

Si legge nel comunicato che, dopo gli esiti del sopralluogo del personale tecnico del Settore Patrimonio, SUAP, Pianificazione Territoriale del Comune di Villa San Giovanni, con il supporto della Polizia Locale (verbale prot. n. 4382 del 10/02/2022), sono emersi problemi di sicurezza di alcune parti di immobili prospicienti alla linea di battigia, causa accelerazione dei processi erosivi costieri, che hanno comportato cedimenti di parti quali verande, balconate, muri di recinzione/limitazione di cortili di proprietà private.

Dopo l'Ordinanza N. 48 dell’11/02/2022 del Commissario prefettizio del Comune di Villa San Giovanni Dott. Marco Oteri – spiega nel comunicato - che ha disposto, con estrema urgenza, dopo il suddetto sopralluogo, l’interdizione all’utilizzo e pertanto l’inagibilità parziale delle porzioni di edifici/abitazioni quali verande, balconate, cortili di pertinenza degli edifici, sulle quali sono stati riscontrati evidenti fenomeni di crollo in atto o potenziali a breve termine è necessario attuare uno stato di emergenza.

Non è consono per la situazione emergenziale secondo il presidente del Co.Sa.Vi. l’intervento a difesa della costa di competenza della Città Metropolitana di Reggio Calabria per un valore complessivo di 1.800.000 euro con i fondi della Regione Calabria trasferiti con giusta convenzione Rep. 6581/2020 che permetteranno presumibilmente come da cronoprogramma l’inizio dei lavori nel gennaio 2023.

Ritiene, che non è fronteggiabile con mezzi e poteri ordinari l'emergenza con i fondi della Regione Calabria che dovrebbe trasferire la somma complessiva di euro 400.000 al Comune di Villa San Giovanni per un intervento a difesa della costa con procedura ordinaria con Fondi del CIPESS – Delibera N. 81 del 22/12/2022, non ancora formalizzata e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e quindi, non sono ancora disponibili alla Regione Calabria.

Ritiene fondamentale il presidente del Co.Sa.Vi., pertanto, imprescindibile, provvedere tempestivamente a porre in essere tutte le iniziative di carattere straordinario finalizzate al superamento della grave situazione determinatasi a seguito degli eventi meteorologici in rassegna, e chiede all’Ecc.mo Prefetto di Reggio Calabria Voglia, per quanto plausibile, vista la disperazione e demoralizzazione dei cittadini, di assumere decisioni operative adeguate a predisporre e rendere attuativi interventi urgenti finalizzati al superamento della grave situazione emergenziale emanando un'ordinanza di protezione civile, affinché si possano ottenere delle somme con urgenza per fronteggiare la situazione ormai emergenziale che, tra non molto tempo, interesserà l'intera costa di Cannitello.

Il presidente per il momento si riserva insieme ai cittadini per un ulteriore sit-in davanti la prefettura di Reggio Calabria. Si auspica, per il momento, nella sola clemenza delle previsioni metereologiche, termina il comunicato.

Google News Per le nostre ultime notizie da GOOGLE NEWSSEGUICI

NEWS