"Parco dei Falchi": ricorso dinnanzi al Consiglio di Stato e il Comune di Villa San Giovanni nomina il legale

In data 09/05/2019 veniva acquisito, al protocollo dell'Ente al n. 14280, ricorso in appello dinnanzi al Consiglio di Stato proposto dalla Eco S.r.l. con sede in Villa San Giovanni, con il quale veniva chiesta la riforma e/o annullamento della sentenza del TAR Reggio Calabria n. 651 / 2018, che rigettava la domanda di risarcimento danno da ritardo e da illegittimità del provvedimento di approvazione del progetto turistico alberghiero denominato 'Parco dei Falchi", con effetto di variante al vigente PRG di Villa San Giovanni da zona E a zona T;
che il Comune di Villa San Giovanni, nel giudizio di primo grado, veniva assistito difeso dall' Avv. Rosario Infantino con studio in Reggio Calabria;
che per la complessità e la particolarità della questione di che trattasi, nonché per il valore del giudizio, appare opportuno che, unitamente al legale dell'Avvocatura Civica , venga, pure, confermato l'incarico allo stesso professionista che ha già difeso il Comune dinanzi al TAR di Reggio Calabria;
Visto, a tal proposito, l'art. 18 del Regolamento dell'Avvocatura Civica, approvato con. la deliberazione n. 5 del 31/01 /2019, che consente, sia pure in casi particolari, come nella specie, l'affidamento di incarichi legali ad avvocati esterni all'Ente;

Ritenuto, pertanto di designare, per la costituzione nel giudizio d'appello dinnanzi al Consiglio di Stato, promosso dalla Eco S.r.l., gli Avv.ti Rosario Infantino e Fernando Scrivano, anche disgiuntamente, precisando che il compenso da corrispondere all' Avv. Infantino, sarà disciplinato da ,apposita convenzione, nei limiti, in ogni caso, dei minimi tariffati;

Visti i pareri favorevoli espressi sulla proposta di deliberazione, ai sensi dell'art. 49 del D.lgs. n. 267 / 2000, in ordine alla regolarità tecnica e contabile, rispettivamente dal Responsabile del Settore Interessato e dal Responsabile del Settore Economico Finanziario tanto premesso.

Considerato che appare opportuno costituirsi nel predetto giudizio d'appello, per ribadire i rilievi mossi in primo grado alla richiesta dell'odierna appellante;

Vista la deliberazione n. 5 del 31/01/2019, con la quale la Giunta Comunale ha deliberato di istituire l'Avvocatura Civica, quale posizione organizzativa dotata di propria autonomia nell'ambito della struttura burocratica dell'Ente con compiti di consulenza giuridica, giudiziale e stragiudiziale ed ha approvato il relativo Regolamento;

Ritenuto, pertanto , designare per la difesa, per le ragioni esposte , oltre l'Avv. Fernando Scrivano, dell'Avvocatura Civica, anche l'Avv. Rosario Infantino;

Visti i pareri favorevoli espressi sulla proposta di deliberazione, ai sensi dell'art. 49 del D.lgs. n. 267 / 2000, in ordine alla regolarità tecnica e contabile, rispettivamente dal Responsabile del Settore interessato e dal Responsabile del Settore Economico Finanziario;
Ad unanimità di voti, legalmente espressi:

La Giunta comunale Delibera
Per le motivazioni in premessa espresse e che qui si intendono integralmente riportate e trascritte:
1.Di costituirsi nel giudizio dinnanzi al Consiglio di Stato, proposto dalla Eco S.r.l. per la riforma, della sentenza del TAR Calabria, Sez. Reggio Calabria n. 651 / 2018, resa interpartes.
2.Di nominare quali difensori dell'Ente, l'Avv. Fernando Scrivano, dell'Avvocatura Civica e l'Avv. Rosario Infantino, già incaricato nel giudizio di primo grado;
3.Di autorizzare il Sindaco Siclari, legale rappresentante dell'Ente alla sottoscrizione alla procura alle liti
4.Di rendere la presente deliberazione Immediatamente eseguibile, stante l'urgenza, con separata ed unanime votazione avente lo stesso esito della precedente.

Testo estratto dalla
DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE DI VILLA SAN GIOVANNI
Numero atto 122
Numero protocollo 23198
Oggetto: Delibera di Giunta comunale n. 122 del 19/07/2019 oggetto: costituzione nel ricorso dinnanzi al Consiglio di Stato.promosso dalla società Eco srl., avverso sentenza del Tar R.C. n.651/2018, nomina legale.