Rettifica ammessi ai buoni spesa coronavirus del Comune di Villa San Giovanni

Si riporta di seguito uno stralcio della Determina n.238 del 17/04/2020
Proponente Settore Servizi Sociali, con oggetto:
FONDO SOLIDARIETA' ALIMENTARE. RETTIFICA ELENCHI BENEFICIARI, ESCLUSI E RICADENTI NEL BENEFICIO IN SECONDA ISTANZA,CONSEGUENTE A RIESAME IN AUTOTUTELA E VERIFICHE. RETTIFICA DETERMINA RG 222/2020.


VISTA la delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

VISTO il decreto-legge del 23 febbraio 2020, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge, 5 marzo 2020, n. 13 recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

VISTI i decreti-legge del 2 marzo 2020, n. 9, dell’8 marzo 2020, n. 11, del 9 marzo 2020 n. 14 recanti “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

VISTO il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

VISTO il decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza
epidemiologica da COVID-19”;

VISTI i decreti del Presidente del Consiglio dei ministri 4 marzo 2020, 8 marzo 2020, 9 marzo 2020, 11 marzo 2020 e 22 marzo 2020 concernenti disposizioni attuative del citato decreto-legge n. 6 del 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 13 del 2020;

VISTA l’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020, recante “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili” con la quale sono state ripartite le risorse ai Comuni da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare;

VISTA la Delibera di Giunta Comunale n. 34 del 02/04/2020 avente oggetto quale veniva dato indirizzo alla Responsabile del Settore Politiche Sociali di procedere alla predisposizione degli atti gestionali finalizzati all’erogazione di buoni spesa utilizzabili per l'acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità da spendere presso gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa e convenzionati;

VISTA la determina RGN 203 del 02/04/2020 con la quale si è approvato lo schema di Avviso e domanda
per i beneficiari;

CONSIDERATO CHE l’Avviso è stato pubblicato al numero di Albo 542 del 02/04/2020;

VISTA la determina n. 222/2020 con la quale venivano approvati i relativi elenchi come sopra descritti;

RILEVATO che da un controllo amministrativo in autotutela sulle domande ammesse al beneficio sono emerse alcune irregolarità nelle autocertificazioni rese dai richiedenti, oppure mancata valutazione dovuta ad errori materiali nella fase di ricevimento mail, di cui n. 8 protocolli non conteggiati per errore ma pervenuti in termini, e n. 1 ripetuto due volte, per un totale di n. 401 istanze totali.
Che dal controllo delle istanze pervenute ed ammesse al beneficio così come da elenco approvato con determina RG 222/2020, sono emerse discordanze che si riassumono come di seguito:
Domande ammesse al beneficio: n. 171.
Che n. 113 domande ricadono nella lettera k) dell’avviso o che risultano in fase di verifica, e che pertanto verranno ammesse al beneficio successivamente alla riapertura dei termini, dopo l’istruttoria delle nuove eventuali domande pervenute, e fino a concorrenza della somma complessiva assegnata al comune di Villa San Giovanni.

Che, a norma di quanto previsto dall’avviso di cui Albo n. 542/2020 non rientrano tra i beneficiari, n. 117 istanze, in quanto non rispettano le condizioni previste;

AVENDO CONSIDERATO pertanto opportuno procedere alla rettifica con quanto riscontrato, così come anche anticipato nella determina RG 222/2020 : “Salvo eventuali verifiche sulla veridicità delle dichiarazioni in una successiva ed eventuale fase di verifica” che continuerà sulle domande ammesse in seconda istanza;

CHE, qualora risultassero già consegnati buoni spesa a famiglie che rientrano tra i protocolli riesaminati ed

esclusi , si procederà alla richiesta di restituzione;

Visto:
- il D.lgs. 81/2008 e la Determinazione ANAC n. 3 del 5.3.2008 in materia di rischi interferenziali;
- il D.lgs. 33/2013 e l’art. 29 del d.lgs. 50/2016, in materia di Amministrazione trasparente;

Verificata e Attestata la regolarità amministrativa del presente provvedimento ai sensi dell’art 147-bis del
D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267;

Atteso che in merito all’adozione del presente atto non sussistono situazioni di incompatibilità né condizioni di conflitto di interessi anche potenziale;

VISTO il Regolamento di contabilità dell’Ente;

VISTO lo Statuto dell’Ente;

VISTO il D.Lgs. n. 267/2000;

DETERMINA

I motivi di cui in premessa sono parte integrante e sostanziale del presente atto:

1. di rettificare e approvare l’ELENCO DI BENEFICIARI DEL BUONO SPESA (N.171), l’elenco delle istanze ricadenti nella lettera k) e ammesse in seconda istanza a norma dell’Avviso Albo 542/2020 e in istruttoria per verifica (113), e l’elenco dei richiedenti che al momento non rientrano tra i casi previsti per la concessione del beneficio (117), per un totale di n. 401 istanze pervenute

2. Che dei beneficiari verrà indicato esclusivamente n. protocollo istanza, ammontare del beneficio, e

condizioni in cui rientra a norma dell’avviso, che costituisce parte integrante e sostanziale del
presente atto e pubblicarlo su Albo Pretorio on line;

3. DI DARE ATTO che i beneficiari ivi riportati verranno contattati telefonicamente per concordare la

consegna dei buoni spettanti;

4. CHE, qualora risultassero già consegnati (1) buoni spesa a famiglie che rientrano tra i protocolli

riesaminati ed esclusi , si procederà alla richiesta di restituzione;

5. DI APPROVARE allegato in atti con motivazione delle rettifiche effettuate dando atto che si procederà ad effettuare controlli anche su gli elenchi di beneficiari in seconda istanza ed eventualmente esclusi.

6. DI DARE ATTO che i buoni hanno validità 30 giorni dalla data in cui verrà apposta, da dipendente comunale, la relata di consegna e che potranno essere spesi esclusivamente presso gli esercizi commerciali presenti nell’elenco allegato alla presente;

7. di accertare, ai fini del controllo preventivo di regolarità amministrativa-contabile di cui all’articolo 147-bis, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000, la regolarità tecnica del presente provvedimento in ordine alla regolarità, legittimità e correttezza dell’azione amministrativa, il cui parere favorevole è reso unitamente alla sottoscrizione del presente provvedimento da parte del Responsabile del Settore;

8. di dare atto altresì che il presente provvedimento è rilevante ai fini degli obblighi di cui al d.Lgs. n. 33/2013 e pertanto sarà pubblicato su Amministrazione trasparente ai sensi dell’art. 37 del medesimo decreto.

Allegati

Per la determina clicca qui

Per l'elenco dei beneficiari clicca qui

Per l'elenco dei beneficiari in seconda istanza clicca qui

Per l'elenco degli esclusi clicca qui