Organico e compost, la nota dell'assessore Caminiti del Comune di Villa San Giovanni

Si riporta di seguito la nota dell'Assessore Caminiti comunicata alla Citta' di Villa San Giovanni dal suo profilo Facebook



Accolgo con piacere la notizia diffusa dalla Città di Reggio Calabria sulla temporanea risoluzione della problematica relativa al conferimento della sostanza organica, con il conseguente servizio nei prossimi giorni sarà raccolto tutto l’organico presente nella Città di Reggio Calabria ormai da 15 giorni.
Come avranno sicuramente notato i cittadini villesi, nel nostro territorio invece il recupero della frazione organica è iniziata già da mercoledì scorso facendo rientrare l’emergenza, in considerazione della continuazione del servizio di raccolta anche nella giornata odierna.
Tutto ciò è stato possibile grazie all’importante lavoro avviato dall’assessorato che guido, tenuto conto che si è riusciti a rispettare gli impegni richiesti dagli impianti di conferimento regionali, ovvero prelevare presso i suddetti impianti la percentuale di compost assegnato ad ogni comune in base alla quantità di frazione organica precedentemente conferita.
Infatti la quantità di compost, che il Comune di Villa San Giovanni, aveva l’obbligo di ritirare corrispondeva a 53 tonnellate e tutto ciò avrebbe potuto determinare un blocco nella raccolta dell’organico, ma grazie al lavoro incessante di questi giorni ed alla disponibilità di una azienda agricola coinvolta dall’Assessorato, si è riusciti nell’arco di tre giorni, a far ritirare ben oltre il quantitativo assegnatoci ritirando pertanto circa 66 tonnellate portando così la Città di Villa San Giovanni a un credito di ulteriori 13 tonnellate future.
Tale percorso virtuoso che ha portato al coinvolgimento di aziende agricole che necessitano del compost, che risulta essere ottimo fertilizzante dei terreni, consentirà di interessare in futuro altre aziende che, confermandoci l’interesse per il prodotto compost ci darà la possibilità di prelevare ancora maggiori quantità di compost prodotto presso gli impianti di conferimento dell’organico e non avere ulteriori difficoltà nella raccolta in Città della frazione organica e del suo relativo conferimento per il futuro.
La nostra Città, sin dall’avvio del “porta a porta” nel settembre 2014 è stata, nell’ambito della Città Metropolitana, ai primi posti per le percentuali di differenziata raggiunte, riuscendo ad ottenere per ben quattro anni il Titolo di COMUNE RICICLONE assegnato annualmente da Lega Ambiente.
Con l’attuale avvio e speriamo in futuro consolidamento di questa ulteriore “buona pratica” si riesce, per la prima volta, e probabilmente tra i primi Comuni della nostra Città Metropolitana, ad ottimizzare il ciclo virtuoso dei rifiuti con l’utilizzo del compost derivante dalla frazione organica dei rifiuti cittadini, che risulta essere di ottima qualità in quanto certificato dall’ impianto di conferimento.
Lo spirito della raccolta differenziata è proprio questo, evitare il più possibile di produrre rifiuti e tutto ciò può essere fatto solo destinando più quantitativi possibili al riciclo.
La sostanza organica prodotta dalla nostra città viene inviata all’impianto di compostaggio di ECOCALL a Vazzano che lo trasforma in COMPOST certificato, ovvero da utilizzare come ottimo fertilizzante in ambito agricolo. La nostra azione di coinvolgimento delle aziende agricole consentirà di compiere quello che la filosofia del riciclo si prefigge e cioè trasformare il rifiuto in vera risorsa.
Ovviamente dispiace dover riscontrare che la gestione politica della passata amministrazione regionale, in materia di ciclo dei rifiuti, non sia riuscita in questo intento, e pertanto ci auguriamo che l’attuale amministrazione Regionale sia in grado di invertire la tendenza fin qui avuta, lavorando in sinergia con la Città Metropolitana e con i singoli Comuni al fine di continuare questo percorso virtuoso e pubblicizzare, nel giusto modo, l’utilizzo e lo sfruttamento del rifiuto come risorsa, in modo particolare il COMPOST prodotto dalla frazione organica dei rifiuti dei nostri cittadini che, se non conosciuto viene erroneamente considerato di scarsa qualità. Tutto ciò non corrisponde alla realtà grazie ai fondamentali protocolli di controllo attuati dagli impianti di compostaggio che consentono di avere un prodotto certificato.
Un risultato assolutamente importante per la nostra Comunità che, grazie all’impegno delle famiglie villesi, ha raggiunto risultati soddisfacenti in tema di differenziata e questo ulteriore percorso, di utilizzo del compost da parte delle aziende agricole, rappresenta sicuramente una concreta programmazione nella ricerca dell’ottimale gestione del ciclo dei rifiuti per il futuro prossimo.

La comunicazione dell'assessore Caminiti