Divieto di balneazione a Villa San Giovanni. Ecco dove

Si riporta di seguito l'Ordinanza n.327 del 10/06/2020 del sindaco f.f. Dott.ssa Maria Grazia Richichi del Comune di Villa San Giovanni

                                                                                                               

Oggetto: Divieto di balneazione

Il Sindaco
Vista la delibera di Consiglio Regionale n. 50 del 6 dicembre 2005, con cui è stato disposto il conferimento delle funzioni amministrative in materia di demanio marittimo;
Visti gli art. 50 e 54 l’art. 107 del D.lgs. 18.08.2000 n. 267;

Considerato
✓ che il Settore Tecnico Urbanistico ha disposto una serie di interventi esplorativi e di manutenzione sulla rete fognaria sul tutto il territorio comunale;
✓ che durante le attività, anche in collaborazione con altri uffici comunali, si sono ravvisate alcune criticità sul tratto di rete fognaria di via Vittorio Emanuele II nella frazione di Cannitello del Comune di Villa San Giovanni (RC);
✓ che l’Ufficio Tecnico allo scopo di garantire la pubblica incolumità, dovuta a fenomeni di possibile fuoriuscita di liquami, si è immediatamente attivato per la risoluzione delle criticità riscontrate, mediante disotturazione della rete e svuotamento dei pozzetti.

Dato atto
✓ che, in occasione di particolari situazioni di flusso idrico, le criticità riscontrate, potrebbero determinare la fuoriuscita di acque reflue con possibili sversamenti sull’arenile;
✓ che a salvaguardia della pubblica e privata incolumità il Settore Tecnico Urbanistico ha ritenuto opportuno verificare lo stato delle acque di balneazione, nonostante i controlli effettuati sul sito www.portaleacque.salute.gov.it non abbiano dato esito negativo e nonostante l’ARPACAL non abbia comunicato situazioni di non balneabilita’ delle acque del litorale di Villa San Giovanni, trasmettendo nota con Prot. n. 0014022 del 10/06/2020 all’ARPACAL – Dipartimento di Reggio Calabria, richiesta urgente di effettuazione di analisi di laboratorio sui tratti di costa potenzialmente interessati;

Ravvisata la necessità, in attesa dell’esito delle analisi richieste ed allo scopo di tutela della incolumità pubblica di procedere, in via cautelativa all’apposizione del divieto di balneazione del tratto di costa potenzialmente interessato;

Ordina
Il divieto di balneazione per la cittadinanza tutta nei seguenti tratti a mare in corrispondenza
e nella direzione di Via Vittorio Emanuele II dei seguenti numeri civici:
dal numero civico 105 al numero civico n. 165 (come da Orto-foto allegata);

Dispone
Gli ufficiali, gli Agenti della Forza Pubblica sono incaricati di vigilare sul rispetto della presente Ordinanza;
I trasgressori della presente ordinanza sono puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 100,00 a Euro 500,00, in base all’art. 7 bis del T.U.E.L., Decreto L.gs. n. 267 del 18 agosto 2000 e successive modifiche.
Contro il presente provvedimento è ammesso, entro 60 giorni dalla data di avvenuta notifica, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Regione Calabria o, entro 120 giorni al Presidente della Repubblica.

Per l'Ordinanza clicca qui