Buoni spesa - elenco ammessi e non del Comune di Villa San Giovanni

Si riporta di seguito uno stralcio della Determinazione n.75 del 20/10/2020 del Settore Economico Finanziario del Comune di Villa San Giovanni
Oggetto: approvazione elenchi degli ammessi e non ammessi al beneficio dei buoni spesa di cui all'avviso approvato con determinazione dirigenziale n. 388 del 08/07/2020 di cui alla d.g.r. 44/2020 e d.d. n 6049 del 03/06/2020, legata all'emergenza epidemiologica covid-19,
utilizzabili per l'acquisto di beni alimentari e di prima necessità, da distribuire ai cittadini in stato di bisogno, residenti nel Comune di Villa San Giovanni- cup: h99d20000020002


La Giunta della Regione Calabria, preso atto delle misure già poste in essere a livello nazionale, dovendo tenere conto delle specificità del tessuto sociale ed economico
calabrese, ritenendo di dover integrare le misure esistenti al fine di arginare il rischio di povertà che potrebbe, nella fase di emergenza in atto, interessare un numero eccessivamente alto di nuclei familiari, coinvolgendo non solo realtà pregresse e già note, ma anche soggetti generalmente in grado di provvedere autonomamente alle proprie necessità ma che attualmente versano nell'assoluta impossibilità di accedere alle proprie risorse a causa del C.d. lock down, anche in riferimento a tutti quei soggetti che non sono interessati dalle misure già previste dal Governo;

- Con la D.G.R. n. 44 del 09.04.2020 la Giunta regionale ha fornito indirizzi al Dipartimento Lavoro, Formazione e Politiche sociali in vista dell'adozione degli atti necessari alla
concessione di contributi economici straordinari, prevedendo una Misura di solidarietà per favorire l'accesso a beni essenziali (quali ad es. alimenti e farmaci), in relazione
all'emergenza COVID-19, in favore dei nuclei familiari più esposti (difficoltà croniche, congiunturali o crisi di liquidità temporanea dei nuclei familiari) agli effetti economici
derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità ai soggetti non già
assegnatari di sostegno pubblico, attuate attraverso il riconoscimento di buoni spesa utilizzabili per l'acquisto di beni di prima necessità, o l'acquisto e distribuzione di beni
alimentari o prodotti di prima necessità da parte dei Comuni, potenziando, in tal modo, le misure statali varate con i provvedimenti citati in premessa, al fine di garantire il diritto al
sostentamento alimentare alla più ampia platea possibile di famiglie e individui in difficoltà ed evitare anche l'insorgere di situazioni di criticità tali da provocare disordini o, addirittura, esporre a fenomeni criminali visto che il tessuto sociale è stato reso molto fragile dalla crisi sanitaria ed economica in corso, da finanziarsi a valere su risorse nazionali ed europee POR 2014/2020, PAC 2014/2020 e PAC 2007/2013, nel limite massimo di € 25.000.000,00,

- Con D.G.R. n. 86 del 15.05.2020 sono state allocate risorse pari a € 10.000.000,00 destinate al finanziamento dell'operazione in questione a valere sull' Asse 10, Obiettivo Specifico 9.1, Azione 9.1.3 del PAC Calabria 2014-2010;

- Che con il D.D. n. 6049 del 03.06.2020 è stata approvata l'operazione "Erogazione di misure per il sostegno e la solidarietà alimentare in favore di nuclei familiari in difficoltà, anche temporanea, dovuta all'emergenza sanitaria da Covid-19 di cui alla DGR 44/2020", disponendo accertamento e impegno delle somme;

Visti:
- la D.G.R. n. 44 del 09.04.2020 con cui ha fornito indirizzi al Dipartimento Lavoro, Formazione e Politiche sociali in vista dell'adozione degli atti necessari alla concessione di
contributi economici straordinari prevedendo una Misura di solidarietà per favorire l'accesso a beni essenziali (quali ad es. alimenti e farmaci), in relazione all'emergenza COVID19, in favore dei nuclei familiari più esposti (difficoltà croniche, congiunturali o crisi di liquidità temporanea dei nuclei familiari) agli effetti economici derivanti dall'emergenza
epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità ai soggetti non già assegnatari di sostegno pubblico, attuate attraverso il riconoscimento di buoni spesa utilizzabili per l'acquisto di beni di prima necessità, o l'acquisto e distribuzione di beni alimentari o prodotti di prima necessità da parte dei Comuni, potenziando, in tal modo, le misure statali varate con i provvedimenti citati in premessa, al fine di garantire il diritto al sostentamento alimentare alla più ampia platea possibile di famiglie e individui in difficoltà ed evitare anche l'insorgere di situazioni di
criticità tali da provocare disordini o, addirittura, esporre a fenomeni criminali visto che il tessuto sociale è stato reso molto fragile dalla crisi sanitaria ed economica in corso,

- la Delibera della Giunta della Regione n. 86 del 15.05.2020, con cui sono state allocate risorse pari a € 10.000.000,00 destinate al finanziamento dell'operazione in questione a
valere sull' Asse 10, Obiettivo Specifico 9.1, Azione 9.1.3 del PAC Calabria 2014/2010, da impiegare nell'acquisizione di buoni spesa da utilizzare per l'acquisto di generi alimentari
presso esercizi commerciali elencati sul sito istituzionale di ogni Comune;

- il Decreto dirigenziale n. 6049 del 03.06.2020, con cui è stata approvata l'operazione "Erogazione di misure per il sostegno e la solidarietà alimentare in favore di nuclei familiari
in difficoltà, anche temporanea, dovuta all'emergenza sanitaria da Covid-19 di cui alla DGR 44/2020", disponendo accertamento e impegno delle somme e con il quale sono stati
approvati tutti i documenti relativi all'operazione, tra cui il Disciplinare d'attuazione e relativi allegati, da intendersi qui integralmente richiamati,

Richiamata:
la Delibera di giunta Comunale n. 70 del 13/06/2020 avente oggetto l’"APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON LA REGIONE CALABRIA PER L’ATTUAZIONE DELL’OPERAZIONE DENOMINATA “MISURE DI SOLIDARIETÀ CALABRIA – EROGAZIONE DI MISURE DI SOSTEGNO E SOLIDARIETÀ IN FAVORE DI NUCLEI FAMILIARI IN DIFFICOLTÀ, ANCHE TEMPORANEA, DOVUTA ALL’EMERGENZA SANITARIA DA CO-VID 19 DI CUI ALLA DGR 44/2020”;

la Delibera di giunta Comunale n. 72 del 25/06/2020 avente oggetto “VARIAZIONE D'URGENZA ALL'ESERCIZIO PROVVISORIO DEL BILANCIO 2020/2022 PER MISURE DI SOLIDARIETÀ CALABRIA - EROGAZIONE DI MISURE DI SOSTEGNO E SOLIDARIETÀ IN FAVORE DI NUCLEI FAMILIARI IN DIFFICOLTÀ, ANCHE TEMPORANEA, DOVUTA ALL'EMERGENZA SANITARIA DA COVID 19 DI CUI ALLA DGR 44/2020 (ART. 175, COMMA 4 DEL D.L.VO 267/2000);

Preso atto che con Determina Politiche sociali n. 388 del 08/07/2020 avente oggetto l’attuazione dell'operazione denominata "misura di solidarietà Calabria è stato approvato lo schema di avviso a favore dei nuclei familiari in difficolta';

Vista ed acquisita in atti, la relazione del 06/10/2020 delle assistenti sociali d.ssa Nadia Laganà e Maria Pizzimenti, nominate in data 16 luglio 2020, componenti del gruppo di lavoro per la presa in carico, l’istruttoria e l’inserimento sulla piattaforma regionale Welfare Calabria per l’attribuzione dei buoni spesa per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità;

Dato atto che sono pervenute complessivamente n.150 istanze:

Considerato che l'esito dell'attività istruttoria, espletata da n. 2 assistenti sociali sopra enunciati si può
sintetizzare come segue:
n. 41 ESCLUSE (vedasi dettaglio motivazione nel file dedicato)
n. 109 ammesse di cui n. 15 RISERVA Disabili e così suddivisi:
n. 45 PRIORITA’ 1
n. 45 PRIORITÀ 2
n. 19 PRIORITÀ 3

Considerato che l’importo riconosciuto al Comune di Villa San Giovanni è pari a € 64.788,06;
Tenuto conto che il buono non può essere riconosciuto ai n. 41 esclusi per le incongruenze/motivazioni riscontrate in fase istruttoria condotta e rinvenute nelle relazioni sociali, riportate e indicate a margine dell'elenco custodito agli atti d'ufficio presso i Servizi Sociali comunali;

Ritenuto utile approvare:
l'elenco dei beneficiari allegato alla presente, che costituisce parte integrante e sostanziale e che per ragioni
di privacy sarà pubblicato, sul sito istituzionale, con la sola indicazione del n. di protocollo, data dell’istanza
e importo del buono;
l'elenco dei non ammessi al beneficio, allegato alla presente che costituisce parte integrante e sostanziale e che per ragioni di privacy sarà pubblicato, sul sito istituzionale, con la sola indicazione del n. di protocollo e data dell’istanza;

Dato atto che vi è copertura finanziaria per tutte le priorità previste in bando, con un importo residuo pari a
€ 29.988,06del quale verrà data comunicazione alla Regione Calabria per eventuali successivi procedimenti
in merito;

Vista l’adesione all’Avviso pubblicato in Albo Pretorio in data 08/07/2020, approvato con determina n.
387/2020, dell’unico esercizio commerciale denominato:
EUROSPIN SICILIA SPA, di Villa San Giovanni acquisita al prot. 17282 del 15/07/2020;
Verificata la conformità del presente atto alle prescrizioni in tema di controllo preventivo di regolarità
amministrativa di cui all'art. 147 bis comma 1 del D.lgs. 18.8.2000 n. 267 e successive modificazioni;

Visti
il D.M. 13 dicembre 2019 (G.U. 17 dicembre 2019, n. 295) con cui il Ministero dell'Interno ha differito il
termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2020/2022 degli enti locali al 31 marzo 2020, il D.M. 28 febbraio 2020 (G.U. n. 50 del febbraio 2020) con cui lo stesso Ministro ha ulteriormente differito il termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2020/2022 degli enti locali dal 31 marzo 2020 al 30 aprile 2020;

Il comma 2, dell'art. 107, D.L. 17 marzo 2020, n. 18 (decreto Cura Italia) stabilisce che, per l'esercizio 2020 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione di cui all'art. 151, comma 1, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 è differito al 31 maggio 2020;

in sede di conversione del D.L. n. 18/2020 il termine per l'approvazione dei bilanci di previsione degli EE.LL. è stato ulteriormente prorogato al 31 luglio 2020;

Visto il Decreto Legge n. 34 del 19/05/2020, convertito in Legge n. 77 del 17/07/2020, con il quale è stato disposto il differimento al 30 settembre 2020 del termine per l'approvazione del Bilancio di previsione 2020/2022 da parte degli enti locali;

RITENUTO di provvedere in merito;
VISTO il D.Lgs. n. 267/2000, come modificato e s.m.i.;
VISTO il D.Lgs. n. 118/2011
VISTO lo statuto comunale,
VISTO il regolamento comunale sull'ordinamento generale degli uffici e dei servizi;
VISTO il regolamento comunale di contabilità;
VISTO il regolamento comunale dei contratti,
VISTO il regolamento comunale sui controlli interni;

DETERMINA
1. Di dare atto che la premessa che qui si intende integralmente riportata e trascritta, forma parte integrante e sostanziale del presente atto;
2. Di approvare l'elenco degli ammessi al beneficio costituito da 109 persone, che costituisce parte sostanziale ed integrante del presente provvedimento, per un totale di spesa pari ad €
34.800,00, rimandando a successive determinazioni l’economia maturata;
3. Di approvare l'elenco dei non ammessi, pari a n. 41 non ammessi, per le motivazioni riscontrate in fase e rinvenute nelle relazioni sociali, riportate e indicate a margine
dell'elenco.
4. Di dare atto che i files dei titolari del beneficio, di cui agli elenchi in approvazione, saranno caricati direttamente sul portale della Regione Calabria e che i beneficiari riceveranno sul proprio indirizzo mail apposito avviso con il codice del buono;
5. Di dare atto che i buoni erogati potranno essere spesi entro il 31/01/2021, presso l’esercizio
commerciale:
EUROSPIN SICILIA SPA, di Villa San Giovanni aderente all’iniziativa “Misura di Solidarietà Calabria” giusta pubblicazione sul sito istituzionale;
6. Di rimandare a successive determinazioni, l’impegno della spesa e gli atti consequenziali;
7. Di dare atto, ai sensi dell'art. 31 del D. Lgs n. 50/2016 e dell'art.3 della Legge n. 241/1990 e successive modifiche e integrazioni, il Responsabile del presente procedimento è la Dott.ssa Maria Grazia Papasidero;
8. Di dare atto, ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall'art. 147-bis, comma 1, del D.Lgs. n.267/2000 e dal relativo regolamento comunale sui controlli interni, che il presente provvedimento, oltre all'impegno di cui sopra, non comporta ulteriori riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio dell'ente.

Per la lista degli ammessi e non al beneficio dei buoni spesa clicca qui