Villa San Giovanni - Rettifica relativa all'erogazione voucher finalizzati all’acquisto di beni primari e servizi per la prima infanzia

Avviso pubblico approvato con determinazione n. 57 del 22.01.2018

"Progetti locali per lo sviluppo e il consolidamento del sistema integrato dei servizi socio educativi per l'infanzia" di cui alla DGR 311/2013 e 506/2013."

  • PER LA EROGAZIONE Dl VOUCHER FINALIZZATI ALL'ACQUISTO Dl BENI PRIMARI E SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA (FINO A 3 ANNI) Al SENSI DELLA DELIBERA GIUNTA REGIONALE N. 311/2013 e 506/2013.
  • PER LA EROGAZIONE Dl TICKET ALLE FAMIGLIE NUMEROSE (CON 3 0 PIU' FIGLI MINORI) PER L'ACQUISTO Dl BENI PRIMARI PER L'INFANZIA (0-10 ANNI) Al SENSI DELLA DELIBERA GIUNTA REGIONALE N. 311/2013 e 506/2013.

Il presente Avviso Pubblico si colloca tra gli interventi mirati al sostegno della famiglia nella copertura di alcune spese particolarmente gravose nei primi anni di vita dei bambini (0-3 anni) e finalizzato a dare un contributo alle famiglie numerose con tre o più figli minori compresi nella fascia di età da 0-10 anni.

OGGETTO DELL'AVVISO PUBBLICO

Il presente Avviso prevede e regola l'erogazione di un "Voucher per l'acquisto di beni primari e servizi per la prima infanzia" di nuclei familiari residenti nei Comuni dell'Ambito n. 14 con minori di età fino a 3 anni e famiglie numerose con tre o più figli minori compresi nella fascia di età da 0-10 anni.

Il voucher è un titolo di credito a cui le famiglie destinatarie potranno ricorrere per ottenere un rimborso delle spese per l'acquisto di servizi e beni primari per le spese sostenute dal 01.03.2019 e fino al 30.11.2019.

Il voucher può essere concesso per l'acquisto dei seguenti beni e servizi:

Misura A (0-3 anni)

  • Retta di frequenza presso un asilo nido regolarmente accreditato.
  • Prodotti per l'igiene del bambino.
  • Apparecchi per l'allattamento al biberon.
  • Alimenti per la crescita e lo svezzamento, compresi gli integratori alimentari quali complessi vitaminici e fermenti lattici.
  • Farmaci non rimborsabili dal SSN e da banco per bambini.
  • Prodotti di medicazione per bambini.
  • Acquisto o affitto apparecchi sanitari per bambini. Spese per visite mediche specialistiche.

Misura B (0-10 ani)

  • Visite Specialistiche (Oculista- Dentista...)
  • Acquisto lenti graduate
  • Rimborso attività sportiva (palestra- piscina- scuola calcio- tennis- danza...) Attività di sostegno extra scolastiche
  • Materiale didattico

BENEFICIARI E CONDIZIONI Dl AMMISSIBILITÀ

Possono concorrere all'assegnazione del voucher esclusivamente i nuclei familiari con minori da 0 fino a 3 e famiglie numerose con tre o più figli minori compresi nella fascia di età da 0-10 anni.

I soggetti interessati devono essere, inoltre, in possesso dei seguenti requisiti alla data di pubblicazione del presente avviso:

  • Essere cittadini italiani e residenti in uno dei Comuni dell'Ambito 14 ;
  • Essere cittadini comunitari ovvero cittadini extracomunitari residenti da almeno 3 anni in uno dei Comuni dell'Ambito 14 in regola con la normativa vigente in materia di immigrazione;
  • Trovarsi in condizioni di comprovato bisogno, con l'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a € 8.000 00

 

MODALITÀ Dl EROGAZIONE DEL TICKET

Il voucher per l'acquisto di servizi e beni primari per l'infanzia ha un valore minimo di € 500 00 per ciascun minore di età da 0 fino a 3 anni e famiglie numerose con tre o più figli minori compresi nella fascia di età da 0-10 anni. L'importo potrà essere superiore solo se, il numero delle domande risulta inferiore alla dotazione finanziaria disponibile.

ln caso di presenza, nello stesso nucleo familiare, di più minori di età fino a tre anni, il voucher sarà concesso nella misura del 50% per ogni figlio minore successivo al primo.

Per le famiglie numerose con tre o più figli minori compresi nella fascia di età da 0-10 anni il voucher sarà concesso nella misura del 50% per ogni figlio minore successivo al primo.

L'Ufficio di piano provvederà, qualora il numero delle domande ritenute idonee risultasse superiore alla dotazione finanziaria disponibile, a redigere una graduatoria distrettuale delle famiglie aventi diritto alla prestazione, sulla base dei seguenti requisiti oggettivi:

  • Parametro reddituale ISEE fino a € 3.000,00 Punti 5 fino a € 4.000,00 Punti 4  fino a € 5.000.00 Punti 3 - fino a € 6.000.00 Punti 2
  • fino a € 7.000,00 Punti 1

Parametro familiare

  • nucleo familiare con minore disabile Punti 3 presenza di un solo genitore Punti 3
  • per ogni figlio minore oltre a quello in età non superiore a tre anni Punti 2 ln caso di parità di punteggio sarà applicato il diritto di precedenza secondo il seguente ordine: maggior numero di figli minori
  • minor reddito
  • nucleo familiare con il figlio minore più piccolo di età alla data di pubblicazione del presente avviso

 

Risorse Finanziarie Disponibili

  • La dotazione finanziaria disponibile è di € 97.699.07 misura (0-3 anni);
  • La dotazione finanziaria disponibile è di € 74.422,29 misura (0-10 anni);

 


MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le famiglie interessate ed in possesso dei requisiti richiesti dal presente bando, dovranno far pervenire apposita istanza, su modello predisposto (Allegato A), direttamente presso gli Uffici protocollo dei Comuni di residenza facenti parte del Distretto.

L'istanza dovrà pervenire, pena l'esclusione, entro e non oltre le ore 14:00 del giorno 28.02.2019

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA: e Attestazione ISEE in corso di validità. o Copia di un documento di identità valido, ed eventuale documentazione relativa a spese già sostenute.

 

PROCEDURA Dl SELEZIONE DELLE DOMANDE

La valutazione dei requisiti posseduti, l'assegnazione dei relativi punteggi e la formazione della graduatoria finale dei beneficiari, saranno effettuate da un gruppo tecnico nominato dal Responsabile dell l Ufficio di Piano del Distretto tra i componenti del medesimo ufficio di Piano. La graduatoria distrettuale dei beneficiari sarà pubblicata sul sito internet dei rispettivi Comuni ricadenti nel medesimo Distretto.

I voucher saranno erogati entro i limiti di disponibilità delle risorse finanziarie previste dal Piano Interventi Distrettuale approvato dalla Regione Calabria.

A seguito di rinunce e/o decadenze, si procederà allo scorrimento della predetta graduatoria.

 

MODALITÀ OPERATIVE

I beneficiari potranno utilizzare il voucher presso gli esercizi commerciali aderenti alla manifestazione di interesse (farmacia, parafarmacia, attività di vendita di prodotti alimentari, prodotti per l'infanzia). Successivamente l'Ufficio di Piano provvederà a liquidare la somma direttamente all'esercizio commerciale previa presentazione di fattura elettronica.

Per le spese relative alle rette di asili nido, il voucher dovrà essere consegnato alla struttura che eroga il servizio e la somma sarà liquidata direttamente al soggetto gestore, previa presentazione di fattura elettronica.

 

CONTROLLI

Ai sensi di quanto previsto all'art. 71 del D.P.R. n. 445/2000, laddove sussistano dubbi sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni prodotte, si evidenzia che l'Amministrazione è tenuta ad effettuare idonei controlli sulle stesse, fatta salva anche la possibilità di provvedere a controlli a campione. ln caso di dichiarazioni mendaci, esibizione di atti contenenti dati non rispondenti a verità, si richiama a quanto previsto dall'art. 76 del D.P.R. 445/2000.

 

PROTEZIONE DATI PERSONALI (D. LGS N. 196/03, ART. 13) 

I dati forniti dai partecipanti saranno utilizzati solo ed esclusivamente per le finalità strettamente connesse alle attività di cui al presente avviso.

Per informazioni e ritiro moduli di domanda i cittadini interessati possono rivolgersi allo sportello degli Uffici Servizi Sociali dei Comuni del Distretto o scaricarli dal sito degli stessi Comuni.

Contatti: Tel/fax: 0965/795195 e-mail: protocollo.villasg@asmepec.it

 

Allegato:

  1. Per l'avviso voucher rettificato clicca qui.