Costituzione segreteria comunale in forma associata tra i Comuni di Villa San Giovanni e Santo Stefano in Aspromonte

Il 28 marzo alle ore 20,10 si è riunito presso palazzo San Giovanni, in seduta pubblica ordinaria in Ia convocazione, presieduto dal Presidente del Consiglio comunale Antonino Placido Giustra, il Consiglio Comunale. Presenti 14, assenti 3:  Cristian e Domenico Aragona(Impegno in comune), Maria Giovanna Santoro(Le ali per Villa).

Il Segretario generale Dr. Francesco Gangemi prima dell'esame dell 'atto si allontana, in quanto interessato, ed il consigliere Caminiti, coadiuvato dall'Istruttore amministrativo Rosario Bellè, provvede alla redazione del verbale.

Il Presidente, considerata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta.

La Vicesindaco Dr.ssa Maria Grazia Richichi, assessore al personale, rappresenta che a seguito della pubblicazione da parte del Sindaco del Comune di Santo Stefano dell'avviso n. 19 del 08/03/2019 a ricoprire la sede di Segreteria comunale del proprio comune, il Segretario generale di questo Comune ha manifestato l'interesse alla nomina presso quella sede qualora intendesse convenzionarsi con il Comune di Villa San Giovanni.

Il Sindaco del Comune di S. Stefano, per le vie brevi, ha interpellato il Sindaco del Comune di Villa San Giovanni trovando ampia disponibilità in tal senso.

Poiché il DPR 465/1997 prevede che i Consigli comunali sono chiamati a deliberare lo schema di  convenzione tipo che disciplinerà i rapporti tra i due Comuni, che nel caso di specie, stabilisce che la prestazione lavorativa del Segretario venga esercitata in misura pari al 60% presso il Comune di Villa e per il 40% presso il Comune di S. Stefano in Aspromonte. 

Le spese graveranno nella predetta misura per i due Enti.

Per cui abbiamo ritenuto, trattandosi di Comune dell'Ambito 14, per garbo istituzionale, concedere questa possibilità al nostro Segretario dichiaratosi disponibile.

Un Segretario che, comunque, continuerà la propria opera principalmente a Villa San Giovanni, disponibile in ogni caso, anche in urgenza a qualsiasi ora, come lodevolmente fino ad oggi ha sempre fatto.

La Commissione Affari Generali ha, comunque, all'unanimità espresso parere favorevole. Quindi auguri per il nuovo incarico, pur sopendo che rimarrà un pilastro della nostra Amministrazione.

Dal 15 aprile verranno assunti 14 laureati che per due anni lavoreranno nel settore delle politiche sociali, colmando così un gap, e che consentirà all'Ambito di affrontare tutte le problematiche del Settore.

Il Sindaco: avevamo valutato la posizione del Segretario e riteniamo di votare favorevolmente per la costituzione della segreteria convenzionata tra questo Ente ed il Comune di Santo Stefano. 

Il consigliere Ciccone: dichiara di votare contro avendolo già espresso in sede di approvazione del bilancio, l'utilizzo a scavalco presso altro comune del Segretario comunale, in quanto ritiene indispensabile per il ruolo che lui svolge all'interno dell'ente, in particolare oltre il mandato di dirigente f.f. del Settore Politiche sociali, settore già sofferente per carenza di personale, come già ribadito dal vice sindaco e assessore al ramo, settore che rappresenta il primo capitolo di spesa del Comune di Villa San Giovanni. Rimarca l'invito ad applicare l'istituto della rotazione dei dirigenti.

 

Considerato:

-che le Amministrazioni di Villa San Giovanni e Santo Stefano in Aspromonte intendono avvalersi della facoltà prevista dall'art. IO del citato D.P.R. 465/1997, stipulando apposita convenzione per la gestione associata dell'ufficio di segreteria;

-che la convenzione rappresenta uno strumento volto a garantire, in armonia con le esigenze delle Amministrazioni Comunali interessate, l'effettivo ed ottimale espletamento delle funzioni da parte del Segretario, nel rispetto dei principi generali che presiedono al buono e conetto andamento della pubblica amministrazione, nonché dei principi di adeguatezza organizzativa degli Enti interessati alla convenzione;

Visto lo schema di convenzione per lo svolgimento del servizio in forma associata della Segreteria Comunale formato da n. 11 articoli che, allegato alla presente deliberazione, ne forma parte integrante e sostanziale;

Visto l'esito della votazione espressa per appello nominale: Presenti 14, votanti 13, astenuti 1(Gioè M5S), favorevoli 11, contrari 2 (Ciccone, Vilardi) A maggioranza

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

Di costituire un unico servizio di segreteria comunale, tra i Comuni di Villa San Giovanni (R.C.) capofila e il Comune di Santo Stefano in spromonte (R.C.), dando atto che, per effetto delle disposizioni vigenti in materia la sede di segreteria convenzionata risultante è da classificarsi in classe 11; di approvare lo schema di convenzione tra i Comuni di Villa San Giovanni e Santo Stefano in Aspromonte per la gestione in forma associata della Segreteria Comunale.

Estratto - DELIBERA DI CONSIGLIO 2019 Comune di Villa San Giovanni 

Numero atto: 25

Data documento 28/03/2019

Numero protocollo: 9862

Proponente: Servizio Segreteria

Oggetto: DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 25 DEL 28/03/2019 COSTITUZIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE IN FORMA ASSOCIATA TRA I COMUNI DI VILLA SAN GIOVANNI E SANTO STEFANO IN ASPROMONTE. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE.

Per il documento integrale clicca qui