Registro Tumori ASP Reggio Calabria Rapporto 2019

L’ASP di Reggio Calabria, in attuazione del Piano Regionale della Prevenzione, presenta il Registro Tumori 2019 con l’elaborazione puntuale e dettagliata dei dati sulla incidenza, la tipologia e la distribuzione per sesso, età e localizzazione delle patologie oncologiche nella popolazione residente nella Provincia di Reggio Calabria relativa al periodo 2010-2015.


Il Registro Tumori non è solo un report epidemiologico e istopatologico dell’incidenza delle malattie oncologiche rilevate nel nostro ampio territorio, ma rappresenta un formidabile strumento per la programmazione e la pianificazione efficiente e mirata degli interventi e degli investimenti sanitari ed un indicatore accurato dei reali bisogni di salute dei cittadini. Infatti, rilevando annualmente il numero e la tipologia delle diverse patologie oncologiche insorgenti nel territorio, fornisce preziose indicazioni per gli interventi socio-sanitari, strutturali e assistenziali che, opportunamente dimensionati consentono alla nostra ASP di valutare appropriatamente l’offerta di salute in termini di Rete Oncologica Aziendale, ottimizzazione dei percorsi di diagnosi e cura, attivazione e potenziamento delle attività specialistiche ambulatoriali, di degenza e di riabilitazione e di Hospice. Da un punto di vista diagnostico il Registro Tumori orienta l’Azienda ad investimenti mirati alla diagnosi precoce e perfino molecolare preclinica per il migliore esito delle cure; da un punto di vista terapeutico il Registro Tumori suggerisce l’adeguamento alle Linee Guida internazionali e ai PDTA che da tempo in campo oncologico Dott. Antonio Bray Direttore Sanitario Aziendale ASP di Reggio Calabria privilegiano per evidenza clinica i Piani Terapeutici Personalizzati sempre maggiormente orientati a terapie immunologiche delineate sulla base del profilo genetico individuale e, a seconda della patologia, coadiuvanti spesso il trattamento ablativo chirurgico o riduttivo radioterapico. È inoltre ormai consolidata in tutta la sua evidenza la correlazione spesso diretta tra stili di vita, abitudini alimentari, igiene ambientale e incidenza oncologica in una popolazione, proprio per questo è fondamentale l’impegno che l’ASP di Reggio Calabria sta pianificando per la educazione sanitaria, l’identificazione preventiva delle eventuali esposizioni ambientali, la prevenzione oncologica sulle patologie prevalenti e la valutazione degi esiti al fine di garantire a tutti gli assistiti i migliori standard di sicurezza e qualità delle cure oncologiche erogate, correlandone l’incidenza e gli esiti con la media nazionale per patologia. Fondamentale e prognosticamente strategico risulta per questo l’interazione delle Cure Primarie e del Dipartimento della Prevenzione con la Rete Oncologica Aziendale. La Diagnostica precoce, l’integrazione Ospedale-Territorio a garanzia della prossimità delle cure oncologiche, l’allineamento dei PDTA previsti alle Linee Guida internazionali per le diverse patologie, consentirà di interpretare il Registro Tumori di anno in anno non solo come un indicatore affidabile dello stato di salute oncologica della popolazione, ma anche di finalizzare gli investimenti per rispondere efficacemente con risorse umane specialistiche e tecnologiche, al fine di garantire diagnosi e cure innovative mirate a fronteggiare situazioni epidemiologiche anche locali emergenti o resistenti agli ordinari interventi di prevenzione e di trattamento. A titolo esemplificativo, considerato il dato demografico per cui risulta che la popolazione residente nella ASP di Reggio Calabria è più giovane rispetto alla media nazionale, è d’uopo una particolare attenzione alla prevenzione oncologica, associata allo screening istituzionale, attuata con il monitoraggio e la rettifica degli stili di vita inappropriati e le abitudini alimentari deviate, la cui sola attuazione potrebbe drasticamente ridurre l’incidenza di 2 (Colon e Polmone) dei 5 tumori (si aggiunga mammella, prostata e vescica) più frequenti, cui va aggiunto il tumore della tiroide maggiormente frequente nelle donne. La attuazione delle strategie di prevenzione oncologica, di monitoraggio dei parametri di laboratorio e dei marcatori tumorali, la diagnosi precoce (anche molecolare preclinica) e di cura personalizzata con piani terapeutici individuali compatibili e adattati al profilo genetico rappresentano la sfida presente e futura in termini di ottimizzazione della programmazione sanitaria della nostra ASP di Reggio Calabria mediante l’innovativo modello di Rete Oncologica Aziendale per l’abbattimento delle insorgenze e delle incidenze di patologie oncologiche e per la migliore gestione multidisciplinare integrata delle cure finalizzata alla maggiore sopravvivenza possibile per tutti i nuovi casi rilevati annualmente nel Registro Tumori.
Fonte Asp RC