Coronavirus - Riaprono i lidi, controlli anche via mare

Dopo mesi di spostamenti limitati, dopo il primo fine settimana di libertà terminato il lockdown, ma restano le misure del distanziamento e il divieto di assembramento.


Sotto la lente, lidi, spiagge libere e punti di ritrovo più attrattivi. «Gli stabilimenti riaprono, poi ci sono le zone preferite dai ragazzi, quelle dove possono verificarsi assembramenti dovuti alla movida». Per tale motivo ci saranno controlli anche in mare con l'impiego di pattuglie della Capitaneria di porto e del gruppo navale della Guardia di finanza.

Diverse, inoltre, le verifiche effettuate sulle misure anti-Covid messe in atto dalle attività produttive del territorio con squadre composte da Ausl e Nucleo tutela del lavoro dei carabinieri.

«C'è un buon senso di responsabilità diffuso». «Le persone hanno capito che il problema sono proprio gli assembramenti. Ora vedremo questo fine settimana sui lidi come va, e come andrà il prossimo con il ponte del 2 giugno. Chi controlla fa la propria parte, ma ora sta ai cittadini collaborare».

Fonte: Ministero dell'Interno