Turismo - Esame per il conseguimento dell'abilitazione per accompagnatore Turistico e di “estensione linguistica” - Area Metropolitana di Reggio Calabria

Indizione esame per il conseguimento dell’ abilitazione all'esercizio dell’ attivita’ di accompagnatore turistico e di “estensione linguistica”

E’ Accompagnatore Turistico chi, per attività professionale, accompagna persone singole o gruppi di persone nei viaggi sul territorio nazionale o all'estero, cura l'attuazione del programma turistico predisposto dagli organizzatori, dà completa assistenza ai singoli o ai gruppi accompagnati, fornisce elementi significativi o notizie di interesse turistico sulle zone di transito al di fuori dell'ambito di competenza delle guide turistiche anche in occasione di semplici trasferte, arrivi e partenze di turisti.
La Città Metropolitana di Reggio Calabria, in virtù delle competenze attribuite con l’art. 54 lettera g della L.R. 34/2002 e nel rispetto delle linee d’indirizzo impartite dalla Regione Calabria con Delibera di Giunta n° 228 del 30/05/2014, recepita con Delibera Sindacale n° 99 del 19/12/2018 relative all’indizione ed espletamento degli esami di abilitazione delle Professioni Turistiche, rende noto che sono aperti i termini per la presentazione delle domande di partecipazione agli esami per il conseguimento dell'idoneità all'esercizio della professione di di accompagnatore turistico, e di “estensione linguistica” per gli abilitati, ai sensi della Legge Regionale n° 8 del 5 aprile 2008 e ss.mm, artt. 31 e segg.
Le modalità e i termini di presentazione delle domande per lo svolgimento degli esami sono stabiliti nei successivi articoli.
Si precisa che l'esame è finalizzato esclusivamente al rilascio dell'attestato d'idoneità all'esercizio della professione e non costituisce titolo instaurativo di rapporto di pubblico impiego.


Art. 1 - Requisiti per l'ammissione esami di abilitazione professione Accompagnatore Turistico
Nella domanda di ammissione dovrà essere dichiarato sotto personale responsabilità, e a pena esclusione, il possesso dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'Unione europea. Sono equiparati i cittadini extracomunitari che hanno regolarizzato la loro posizione ai sensi del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero); b) maggiore età; c) idoneità psicofisica ; d) diploma di scuola media superiore. Per i titoli di studio conseguiti all'estero occorre certificato di equipollenza dalla competente autorità italiana; e) conoscenza di almeno due lingue straniere; f) non aver riportato condanne penali che comportino l'interdizione, anche temporanea, all'esercizio della professione, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione.I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data della scadenza del termine per la presentazione della domanda.

Art. 2 - Presentazione della domanda – modalità e termini
La domanda di ammissione alla prova d’esame, corredata di tutti i documenti richiesti, stilata secondo lo schema di cui all’Allegato B-1) o all’Allegato B-2), dovrà essere presentata a mezzo posta certificata (PEC), al seguente indirizzo: protocollo@pec.cittametropolitana.rc.it, indicando come destinatario della comunicazione il Settore “Sviluppo Economico” e nell'oggetto deve riportare “Partecipazione all'esame di Accompagnatore Turistico”, oppure a mezzo raccomandata A/R indirizzata alla Città Metropolitanadi Reggio Calabria - Settore “ Sviluppo Economico”- Piazza Italia - 89124 Reggio Calabria, racchiusa in busta chiusa con all’esterno l’indicazione del mittente e la dizione “Partecipazione all'esame di Accompagnatore Turistico”.
Il termine perentorio entro il quale le domande dovranno pervenire, pena l’esclusione dalla partecipazione, è fissato, entro le ore 12 del 02/05/2019. Per le domande che perverranno a mezzo posta, farà fede il timbro postale.
Alla domanda vanno allegati i seguenti documenti: 1) fotocopia di valido documento di identità personale, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000; 2) certificato medico di idoneità psicofisica 3) copia titolo di studio richiesto dal presente bando; se trattasi di titolo conseguito all’estero, allegare certificato di equipollenza dalla competente autorità italiana; 4) a titolo di concorso spese agli esami, a pena di esclusione, la ricevuta del versamento di Euro 150,00 (centocinquanta/00) da effettuarsi sul Portale dei pagamenti on-line PagoPA specificando nella casuale di versamento "Concorso spese esami abilitazione accompagnatore turistico".
La quota è ridotta ad € 70,00 (settanta/00) per gli esami di sola estensione linguistica di cui al successivo art. 5.
In nessun caso è prevista la restituzione della somma versata a tale titolo.
L'Ente non assume alcuna responsabilità per i casi di dispersione, ritardo o disguido di comunicazioni ai concorrenti, dovuti ad inesatte comunicazioni del domicilio o del recapito da parte dei candidati stessi, ovvero del tardivo avviso del cambiamento di domicilio o del recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi imputabili al fatto di terzi, o dovuti a caso fortuito o a forza maggiore. L' Ente si riserva il diritto di escludere in ogni momento il candidato per mancanza dei requisiti essenziali.

Art. 3 – Cause di esclusione e nullità
Sono causa di esclusione dall’esame abilitativo: la presentazione fuori termine della domanda; il mancato possesso anche di uno solo dei requisiti d’ammissione previsti dal bando; l’accertata mancanza del possesso dei titoli resi con autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000.
Costituiscono motivi di esclusione le situazioni di seguito elencate solamente nel caso in cui gli elementi non dichiarati non siano desumibili dalla domanda stessa o dai documenti allegati e non siano state regolarizzate entro il termine tassativo stabilito dal Responsabile dell’Istruttoria: il mancato versamento della quota di partecipazione all’esame; la mancata indicazione della/e lingua/e straniera/e in cui si intende sostenere la prova; la mancata indicazione delle generalità, della data e del luogo di nascita, del domicilio o recapito.
L'esclusione dall’esame, conseguente all’istruttoria preliminare delle istanze di partecipazione effettuata dal Settore 6 di questo Ente, è disposta dalla Commissione esaminatrice di cui al successivo articolo 6, sarà notificata agli interessati attraverso la pubblicazione sul sito Istituzionale dell’Ente.
In qualsiasi momento della procedura abilitativa, la verifica, ai sensi del D.P.R. 445/2000 della mancanza del possesso dei titoli autocertificati nella domanda, è motivo di nullità delle prove d’esame.

Art. 4 - Prove d’esame
Consistono in: 1) una prova scritta ed una prova orale per ciascuna lingua straniera prescelta; 2) una prova scritta, da redigersi in lingua italiana, ed una orale vertente le seguenti materie: a) geografia turistica italiana, europea ed extraeuropea; b) disciplina delle comunicazioni e trasporti in Italia e nei paesi europei ed extraeuropei; c) normativa in materia di organizzazione, intermediazione e vendita di pacchetti turistici; d) organizzazione turistica regionale; e) norme comunitarie, nazionali e regionali per l’esercizio della professione di accompagnatore turistico, compiti dell’accompagnatore turistico ivi compresa la disciplina fiscale; 3) conoscenza delle nozioni elementari di medicina preventiva ed educazione sanitaria, con particolare riguardo alle malattie infettive ed epidemiche riferite ai paesi a rischio ed elementi di primo soccorso; 4) una simulazione, da effettuarsi contestualmente alla prova orale, consistente nella risoluzione di un problema scaturente dall’accompagnamento di un gruppo. Le modalità di svolgimento delle prove saranno stabilite dalla Commissione esaminatrice di cui al punto 6) e notificate agli interessati attraverso la pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente.
Sono esonerati dal sostenere le prove di cui al punto 2 i candidati in possesso di una laurea o diploma universitario in materia turistica o di un titolo equipollente.

Art. 5 - Estensione linguistica I candidati all’esame di abilitazione possono, contestualmente sostenere esami linguistici superiori al minimo richiesto( due lingue straniere ) e comunque per un massimo di quattro per sessione d’esame. In tal caso, il candidato è tenuto al pagamento della sola quota di €. 150,00 (centocinquanta/00) dovuta per la partecipazione all’esame di abilitazione. I soggetti già in possesso dell’abilitazione professionale all’esercizio dell’attività di Accompagnatore Turistico, possono abilitarsi anche per ulteriori lingue straniere, partecipando all’esame di “estensione linguistica” e sostenendo unicamente la prova scritta e orale di lingua straniera secondo le modalità descritte al successivo articolo 7. Per gli esami di sola estensione linguistica, la quota è ridotta ad € 70,00 (settanta/00)

Art. 6 – Commissione esaminatrice
Per l’espletamento delle procedure di abilitazione, l' Ente nomina una Commissione esaminatrice così composta: a) Un dirigente della Regione, Dipartimento regionale turismo, spettacolo, sport e politiche giovanili, o un suo delegato con funzioni di Presidente ; b) Un dirigente della Città Metropolitana o un suo delegato ;
c) Un docente e/o esperto per ciascuna materia d’esame; d) Un membro esperto di beni culturali, dipendente della Direzione regionale ovvero di un istituto periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in Calabria, per la prova di simulazione prevista per la Guida turistica; e) Un docente o esperto per ciascuna lingua straniera scelta dal candidato come oggetto d’esame.
f) Un dipendente metropolitano con funzioni di segretario, senza diritto di voto,
Per ogni membro effettivo e per il segretario della Commissione viene nominato un membro supplente.
La Commissione può, inoltre, essere eventualmente integrata con uno o più componenti effettivi e supplenti esperti nelle materie d’esame su richiesta del Presidente della Commissione.

Art. 7 – Svolgimento delle prove
La Commissione stabilirà il calendario sia della prova d’esame scritta, con le relative modalità, che di quelle orali. La data e il luogo della prova di esame scritta, nonché le modalità di svolgimento, saranno pubblicati sul sito istituzionale dell’Ente. ed all’Albo On line Metropolitano La data e il luogo delle prove orali e delle estensioni linguistiche richieste, e/o eventuali rinvii saranno comunicati, ai candidati che avranno superato la prova scritta, e agli accompagnatori turistici richiedenti l’estensione dell’abilitazione, mediante pubblicazione di calendario sul sito istituzionale dell’Ente . La comunicazione dello svolgimento degli esami avverrà almeno 15 (quindici) giorni prima di ciascuna prova scritta e orale.

Art. 8 – Valutazione Prove
Ciascuna prova sopra elencata è valutata in decimi. Consegue l’abilitazione il candidato che riporta la votazione media complessiva finale di almeno 7/10 con non meno di 6/10 in ciascuna prova. Le prove scritte sono volte ad accertare la conoscenza delle due lingue straniere scelte dal candidato ed indicate nella domanda. La competenza linguistica richiesta è quella relativa al livello “intermedio B2 progresso”, così come individuato nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue dal Consiglio d’Europa nel 2001. Per le lingue europee le prove linguistiche vengono articolate sotto forma di test linguistici, con esercizi strutturati che vertono sul lessico, sulla morfosintassi e/o sulla comprensione di un testo. Per le lingue straniere orientali o per quelle per le quali non sia possibile la strutturazione in test, il docente/esperto valuta la forma migliore di svolgimento della prova, che deve avere lo stesso grado di approfondimento delle altre lingue straniere. Consegue l’ammissione alle prove orali il candidato che riporta nelle prove scritte la votazione media complessiva di almeno 7/10, con non meno di 6/10 in ciascuna delle lingue straniere. Le prove orali relative alla verifica della conoscenza delle due lingue indicate nella domanda di partecipazione mediante una conversazione, anche su argomenti attinenti l’esercizio della professione.

Art. 9 - Esiti esami
Il Dirigente del Settore Sviluppo Economico, su proposta della Commissione esaminatrice, con propria determinazione, dà atto degli esiti degli esami di abilitazione e/o di estensione linguistica e approva l’elenco dei soggetti che hanno conseguito l’abilitazione. Tale elenco è reso noto ai candidati mediante pubblicazione sul sito istituzionale della Città Metropolitana, pubblicazione sull’Albo On-line Metropolitano, sul sito istituzionale della Regione Calabria alla pagina concernente il Dipartimento turismo, sport e spettacolo.

Art. 10 - Abilitazione, attestati e tesserini di riconoscimento
La Città Metropolitana di Reggio Calabria, accertato l'effettivo possesso dei requisiti dichiarati dai candidati ritenuti idonei dalla Commissione, all'atto della presentazione della domanda, provvederà alla abilitazione degli stessi e rilascerà agli interessati l'attestato di abilitazione con l'indicazione delle lingue straniere per le quali è stato effettuato con esito positivo l'accertamento dell'idoneità. A coloro che, presenteranno istanza di iscrizione nel relativo elenco metropolitano, sarà rilasciato un tesserino personale di riconoscimento, necessario per esercitare la professione di guida turistica.

Art. 11 - Norme finali
Per quanto non espressamente previsto nel presente bando si osservano le norme vigenti in materia concorsuale. L'Ente si riserva la facoltà di modificare, prorogare, nonché riaprire i termini ovvero revocare il presente bando per motivo di interesse pubblico.

Per ulteriori informazioni clicca qui.