Istat e Comuni: Al via il Censimento della popolazione anno 2021

La Legge 27 dicembre 2017, n. 205 di Bilancio di previsione dello Stato, ha indetto, a partire dall'anno 2018, attraverso l'Istat, il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, un archivio nazionale dei numeri civici e delle strade urbane dei Comuni per l'anno 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 167 del 19 luglio 2016.

Istat e Comuni: Al via il Censimento della popolazione
La possibilità di condurre il Censimento mediante rilevazioni statistiche a cadenza annuale è prevista dal Regolamento (CE) 9 luglio 2008 n. 763/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, e spetta al Comune la gestione del servizio statistica, le cui funzioni sono esercitate dal Sindaco, quale Ufficiale del Governo, per i relativi adempimenti.

Il Consiglio dell'Istat nella seduta del 23 luglio 2020 ha assunto la decisione di non procedere alla realizzazione delle indagini campionarie nel 2020 a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 che, tuttavia, al fine di garantire il miglioramento della qualità del Censimento Permanente della popolazione per l'anno 2021 e per le successive edizioni, l'Istituto ha chiesto come prima attività a tutti i Comuni lo svolgimento di operazioni propedeutiche all'edizione 2021 e successive e di indagini sperimentali.

Nello specifico:
a) Miglioramento della qualità degli indirizzi: attività necessarie a contenere le anomalie rilevabili sugli indirizzi e finalizzate a migliorare la qualità delle informazioni nei registri presenti in Istat, anche al fine della diffusione dettagliata territorialmente dei dati del Censimento della Popolazione e delle Abitazioni;
b) Convivenze e popolazioni speciali: attività propedeutiche all'eventuale conduzione delle rilevazioni delle popolazioni speciali (persone senza fissa dimora e persone che vivono in campi attrezzati, baraccopoli, capanne etc.) e delle convivenze;
c) Indagini sperimentali: finalizzate a migliorare la qualità di processo e di prodotto del Censimento da svolgersi tramite interviste via web o con tecnica CAWI.

Le indagini coinvolgeranno circa 60mila famiglie e andranno a testare alcuni quesiti del questionario e diverse modalità di navigazione del questionario web.

Google News Per le nostre ultime notizie da Google NewsSEGUICI