Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” Villa San Giovanni. Protocollo di sicurezza anti Coronavirus - Covid-19

Si riporta di seguito il protocollo di sicurezza anti Coronavirus Covid-19  misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione per l'anno scolastico 2020-2021 dell'Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di  Villa San Giovanni



REGOLE GENERALI PER TUTTI I PLESSI:
1. distanziamento sociale;
2. rigorosa igiene delle mani, personale e degli ambienti;
- svuotare, riordinare, riattrezzare, rifunzionalizzare e sanificare gli ambienti scolastici;

- diversificare i percorsi di entrata e di uscita e degli spostamenti interni alla scuola;
- gestire i momenti aggregativi durante le lezioni;
- gestire le attività motorie privilegiando attività fisiche sportive individuali con distanziamento di due metri ed aerazione se al chiuso;
- prevedere all’infanzia un affollamento degli spazi ancora più ridotto, impostando l’attività didattica secondo il rapporto 1 docente ogni max 8-10 alunni;
- ridurre al minimo la presenza di genitori o loro delegati nei locali della scuola se non strettamente necessari (es. entrata /uscita scuola dell’infanzia);
- limitare l’utilizzo dei locali della scuola esclusivamente alla realizzazione di attività didattiche;
- dedicare la giornata del sabato alla pulizia straordinaria ed alla sanificazione.

INFANZIA
Gestione ingresso/uscita
- L’ingresso a scuola avviene, con tempi certi e scaglionati, in una fascia oraria compresa tra le 8:00 e le 8:45; l’uscita a partire dalle ore 12:00 ;
- In ciascun plesso saranno resi disponibili tutti gli accessi e differenziati in base alla collocazione all’interno del plesso del gruppo di appartenenza;
- I bambini saranno organizzati in gruppi secondo i criteri dell’eterogeneità, ma tenendo in considerazione anche l’appartenenza ad uno stesso nucleo familiare per la tracciabilità ed il contenimento di eventuali contagi, degli orari di frequenza, della fruizione del servizio di trasporto comunale e della mensa;
- Ogni gruppo sarà assegnato ad una maestra che indosserà la visiera trasparente e/o la mascherina;
- Per riporre gli effetti personali si useranno contenitori individuali;
- Sarà favorito il lavaggio frequente delle manine;
- Il pasto sarà consumato nel rispetto del distanziamento previsto;
- Non è consentito l’uso di tovagliette e bavaglini in stoffa;
- All’interno del plesso saranno individuati spazi per l’accoglienza dei genitori, spazi per il personale, spazi destinati ai bambini che dovessero presentare sintomatologia nel corso della frequenza scolastica;
- Saranno utilizzati solo materiali sanificabili in legno o in plastica;
- L’utilizzo di libri cartonati o di carta andrà valutato in ragione della possibilità di essere ovviamente igienizzato nel passare da un bambino all’altro;
- Eventuali materiali per la manipolazione (quali pasta pane, farina) verranno utilizzati una singola volta in vaschette o piani di lavoro individuali, per poi essere smaltiti o consegnati a casa in contenitore individuale;
- La sanificazione, disinfezione, sterilizzazione e pulizia di ambienti, arredi, materiale scolastico avverrà durante la giornata in presenza dei bambini e del personale, a metà mattina, ogni volta in cui vi è un cambio di ambiente, a servizio terminato. Più frequente la sanificazione dei servizi igienici.

Genitori responsabili
- I genitori sono coinvolti in attività di informazione e formazione circa la nuova organizzazione e le norme igienico-sanitarie da rispettare;
- Evitano l’accesso all’interno della scuola, consegnando il bambino al personale scolastico;
- Evitano assembramenti davanti la scuola;
- Rispettano gli orari concordati per l’ingresso e l’uscita ed indossano la mascherina;
- Rilevano la temperatura corporea a casa e non portano il bambino a scuola in presenza di sintomi riconducibili al Covid-19 (tosse, febbre, raffreddore).

PRIMARIA E SECONDARIA
Gestione ingresso/uscita differenziati per classi
- Per ogni plesso scolastico saranno predisposti uscite ed ingressi differenziati mettendo a sistema tutti gli accessi ed i cortili, predisponendo sistemi per garantire il distanziamento tra i bambini in situazione statica;
- L’orario d’ingresso per ogni plesso scolastico è fissato per le 8:00 a.m., mentre l’uscita alle 13:00;
- Le associazioni villesi in patto territoriale/i volontari in servizio civile presso il Comune offrono servizio di vigilanza all’interno dei cortili, punti di raccolta prima dell’accesso. La presenza degli alunni all’interno dei cortili è organizzata, ordinata, disciplinata a garanzia del distanziamento;
- Le classi a tempo prolungato mantengono due rientri pomeridiani comprensivi del tempo mensa fino alle 16:00;
- Ingresso e uscita con mascherina;
- Gli alunni che arrivano in ritardo verranno accolti in classe. I ritardi verranno segnati sul registro elettronico e al terzo ritardo dovranno essere accompagnati dai genitori. Contestualmente, i genitori, dovranno giustificare il ritardo con apposito modello;
- Per quegli alunni che per motivi certificati non potranno portare lo zaino in spalla, sarà cura del collaboratore, munito di guanti monouso, garantirne l’assistenza;
- A nessun genitore o delegato dello stesso, è consentito l’ingresso a scuola se non personalmente autorizzato dal Dirigente Scolastico e nei tempi e nelle modalità indicati dallo stesso;
- I sigg. Genitori aspetteranno gli alunni, alla fine delle lezioni, negli spazi antistanti ad una distanza di almeno tre metri dal cancello e provvederanno con il loro buon senso ad evitare assembramenti e a lasciare libero il percorso d’uscita agli alunni;
- I sigg. Genitori compileranno all’inizio dell’anno il modulo di liberatoria per l’uscita autonoma degli alunni (scuola secondaria). Gli alunni che non sono in possesso del permesso di uscita autonoma, in caso di ritardo all’uscita da parte dei genitori, verranno affidati dal docente al collaboratore scolastico;
- Gli scuolabus, pubblici e privati, sosteranno per il tempo necessario alla discesa e salita degli alunni, senza creare intralcio alle operazioni d’ingresso e d’uscita dell’intera comunità;
- Sono obbligati a non venire a scuola tutti coloro che presentano sintomi riconducibili al COVID 19 (febbre, raffreddore, tosse ...).

Misure preventive per evitare assembramenti all’interno dell’edificio
- Tutti i percorsi orizzontali (corridoi) e verticali (scale) sono divisi in due parti (il lato destro per l’accesso, il lato sinistro per l’uscita), transitabili in fila indiana rispettando le distanze di sicurezza;
- Gli alunni andranno in bagno uno per volta e saranno vigilati dal personale collaboratore che provvederà a scaglionarli per l’uso dei servizi, sorvegliando che sia garantita la distanza di sicurezza.
Prima del ritorno in classe devono igienizzare le mani;
- Negli spazi comuni alunni e personale sosteranno per il minor tempo possibile;
- Gli alunni faranno ricreazione mantenendo la propria postazione in classe, a discrezione del docente e avendo cura di mantenere la distanza di sicurezza; gli alunni potranno usufruire degli spazi esterni.

Promozioni di buone pratiche: Alunni e Genitori responsabili
- Gli alunni eviteranno lo scambio di merende e l’uso promiscuo di oggetti personali e di sussidi e attrezzature (matite, colori, penne, tastiere di pc, mouse, attrezzi di ed. fisica, ecc.);
- Ogni alunno avrà cura del proprio materiale e i genitori vigileranno che il corredo scolastico del proprio figlio sia ogni giorno completo del necessario per le diverse attività;

- L’uso del cellulare non è consentito tranne nei casi autorizzati dall’insegnante; il cellulare dovrà essere conservato spento in cartella o in apposito contenitore. La scuola declina ogni responsabilità in caso di danno o smarrimento. In caso di uso improprio il cellulare verrà sequestrato dal docente, segnato sul registro elettronico e consegnato ai rispettivi genitori. Rimane il divieto assoluto di foto,
video, registrazioni audio non ufficialmente autorizzate dal docente;
- Gli alunni saranno provvisti di personali kit per l’igiene a cura delle famiglie;
- Gli alunni saranno responsabili dello smaltimento dei rifiuti specifici dell’igiene e della sicurezza (mascherine, salviette, fazzoletti);
- L’uso della mascherina è obbligatorio all’ingresso, all’uscita e durante gli spostamenti interni;
- Non è consentito di aumentare arbitrariamente il numero degli alunni per aula, oltre quanto indicato nella pianta;
- Gli alunni che non si avvalgono della religione cattolica, seguiranno un percorso didattico alternativo in luogo idoneo;
- Per una migliore tracciabilità e per ragionevole controllo è opportuno non spostare i gruppi classe se non è adeguatamente progettato nel piano delle attività. Ciò impone l’eventuale uso dei laboratori (informatica, scienze, arte, atelier creativo) per gruppi diversi solo dopo adeguata sanificazione dei locali;
- Per una migliore tracciabilità e per ragionevole controllo è opportuno non solo la stabilità dei gruppi, ma anche quella delle postazioni (banchi e cattedre);
- Gli alunni saranno responsabili del riassetto della propria postazione di lavoro e nel mantenere ordine e compostezza durante le attività;
- In tutte le aule dovranno essere frequentemente aperte le finestre in modo da consentire un adeguato ricambio di aria;
- I genitori sono tenuti al rispetto della salute pubblica e a ottemperare con rigore alle seguenti misure:

a. Trattenere il figlio a casa se si è stati in contatto negli ultimi 14 giorni con persone risultate
positive al Covid-19;

b. Trattenere il figlio a casa se quel giorno o nei 3 giorni precedenti lui stesso o qualcuno in
famiglia abbia presentato febbre superiore a 37,5°C o altri sintomi da infezione respiratoria, o sia
stato in contatto negli ultimi 3 giorni con persone con tali sintomi.

Misure di prevenzione e protezione per il personale

Ai fini della protezione del personale, l’Istituto provvede:
- ad erogare opportuna formazione ed informazione ai lavoratori in materia di Covid-19;
- ad esporre la segnaletica recante le prescrizioni da rispettare;
- a fornire opportuni DPI necessari al contenimento del rischio di contagio;
- a regolamentare le modalità di accesso ai locali scolastici dei lavoratori stessi e le modalità di permanenza all’interno della struttura scolastica, in particolare in riferimento agli spazi comuni;
- a regolamentare le modalità di accesso ai locali scolastici di eventuali fornitori esterni;
- ad effettuare le operazioni di pulizia quotidiana e sanificazione periodica dei locali;
- a privilegiare, ove possibile, le modalità a distanza per riunioni tra il personale scolastico;
- ad effettuare la sorveglianza sanitaria periodica, le visite preventive o a richiesta, con particolare attenzione ai soggetti fragili per età o eventuali patologie pregresse;
- a nominare un comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo, coinvolgendo le figure sensibili della sicurezza;

Misure di prevenzione e protezione a cura del personale
Per quanto sopra riportato, il personale si impegna a rispettare integralmente il protocollo, e in particolare:
- a far rispettare le presenti regole a terzi (alunni, visitatori e fornitori) o comunque al personale non scolastico, in particolare ad evitare gli assembramenti;
- ad indossare i DPI forniti dall’Istituto, ad averne cura e a smaltirli - ove previsto - secondo procedure, in maniera tale da non generare eventuale pericolo di contagio;
- a provvedere al costante monitoraggio dello stato di salute, con particolare riferimento al controllo della temperatura corporea (cfr. temp. limite di 37.5°) e all’eventuale insorgenza di sintomatologia influenzale, informando tempestivamente l’Istituto o il medico competente, per il tramite dei propri RLS;
- ad igienizzare la propria postazione, ove previsto, e a lavare o igienizzare le mani.

Speciali misure per le attività di strumento musicale

Per le lezioni di strumento, in particolare degli strumenti a fiato e nelle attività di canto, saranno garantite oltre alle ordinarie misure igieniche (igiene delle mani, igiene quotidiana dei locali della scuola e aerazione frequente secondo le indicazioni previste nella circolare del Ministero della Salute) anche un aumento significativo aumento del distanziamento interpersonale affinché l’attività didattica possa svolgersi in sicurezza.
- Nell’utilizzo di strumenti a fiato la distanza interpersonale minima sarà di 1,5 metri; per il docente la distanza minima con la prima fila degli studenti che utilizzano tali strumenti dovrà essere di 2 metri
- I componenti del coro dovranno mantenere una distanza interpersonale laterale di almeno 1 metro e almeno 2 metri tra le eventuali file del coro e dagli altri soggetti presenti sul palco;
- Il docente potrà effettuare la lezione senza mascherina qualora sia possibile mantenere la distanza di almeno due metri dagli alunni;
- Si privilegeranno, anche con lezioni individuali o di piccolo gruppo, ambienti di apprendimento ampi e con possibilità di aerazione frequente e, ove possibile in relazione alle condizioni climatiche, lezioni in spazi esterni;
- Per quanto riguarda la musica d’insieme, al fine di evitare il più possibile assembramenti, si privilegeranno attività didattiche per ensemble e orchestra da camera;
- Al termine di ogni lezione in spazi chiusi, la cura dell’igiene ambientale sarà ancora più accurata in considerazione della peculiarità dell'attività svolta;
- Agli studenti si raccomanda di evitare il contatto fisico, l’uso promiscuo di ogni ausilio (microfono, leggìo, spartito, plettro, etc...) e lo scambio degli strumenti musicali che, al termine di ogni lezione, dovranno, come di consueto, essere accuratamente puliti e riposti nelle apposite custodie.

Per il protocollo di sicurezza clicca qui

Google News Per le nostre ultime notizie da Google NewsSEGUICI