Mancano i loculi a Villa San Giovanni, scatta l'ordinanza di espropriazione urgente

L'Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, come riporta l'ordinanza n.9 del 10 gennaio 2022 del Commissario prefettizio, vista l'impossibilità di ampliare il cimitero, deve comunque assicurare la sepoltura delle salme dei cittadini all'interno dei cimiteri comunali e procederà all'espropriazione temporanea dei loculi non occupati.

Mancano i loculi a Villa San Giovanni, scatta l'ordinanza di espropriazione urgente

Nel mese di novembre, è stato predisposto dal Responsabile del Servizio, il censimento dei loculi attualmente vacanti e la verifica dell'assegnazione in concessione, da cui risultano 20 non occupati, assegnati a privati cittadini dalla precedente gestione del Settore Tecnico Urbanistico, ma privi di atto formale di concessione.

Per poter procedere più celermente alle verifiche di assegnazione valutata la verosimile situazione d'urgenza venutasi a creare - riporta l'ordinanza - al fine di scongiurare l'insorgere di problemi di natura igienico sanitaria, oltre che di decoro e di ordine pubblico, e per far fronte alle esigenze di procedere a regolari sepolture nel cimitero di Villa San Giovanni centro, si procederà all'espropriazione a carattere provvisorio e temporaneo di loculi ubicati nello stesso cimitero al fine di tumulare le Salme oggi a deposito per una sepoltura consona al sacro rispetto della volontà dei defunti.

Google News Per le nostre ultime notizie da GOOGLE NEWSSEGUICI

NEWS