Mensa scolastica Villa San Giovanni: dal 13 ottobre attivo il servizio. Ecco il menu

Il Settore Affari generali - Servizio Istruzione, d'intesa con la dirigenza scolastica dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII, comunicano che da giorno 13 ottobre 2021, avrà inizio il servizio mensa scolastica in tutti i plessi scolastici interessati (infanzia, primaria prolungato e media Rocco Caminiti nei giorni di rientro pomeridiano) della città di Villa San Giovanni.

Mensa scolastica Villa San Giovanni : dal 13 ottobre attivo il servizio. Ecco il menu
Per realizzare un menu scolastico è necessario innanzitutto ricoprire il fabbisogno nutrizionale ed energetico in termini di valori medi di gruppo e nel rispetto dei riferimenti scientifici: LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia) e Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana.
Per ottenere un menu vario ed equilibrato e importante promuovere modelli "agroalimentari" ed inserire percentuali, anche minime, di utilizzo dr "prodotti biologici e prodotti tipici locali", a garanzia di un'alimentazione più sana anche nelle scuole.
Tener conto della stagionalità e pertanto prevedere un menu annuale nelle due versioni Autunno/Inverno e Primavera,/Estate che ruoti almeno su quattro settimane.

Le quantità degli alimenti si riferiscono al peso crudo ed al netto degli scarti e sono espresse in grammi, si consiglia, ove possibile, la rotazione degli alimenti al fine di evitare la monotonia dei pasti;

la pasta e il riso possono essere conditi a scelta con pomodoro fresco o in conserva. gli unici metodi di cottura consigliati sono al vapore, ai ferri, al forno, al cartoccio e lessi, quindi sono
vietate le fritture nonché qualsiasi tipo di condimento o sugo contenente grassi cotti.

Il pesce può essere fresco o congelato e in tal caso si deve tener conto per la grammatura, della glassa di congelazione (peso dell'alimento dopo scongelamento),

non è consentito l'uso di esaltatori di sapidità quali dadi da cucina per insaporire le pietanze, e consentito l'uso di aromi naturali quali origano, prezzemolo, menta, basilico, salvia, erba cipollina, ecc.
L'olio extravergine d'oliva come condimento deve essere aggiunto preferibilmente e ove possibile, crudo a fine cottura.
Le verdure prescritte si possono consumare sia crude che cotte al vapore, preferibilmente di stagione.
Il pane deve essere ben cotto (con poca mollica).
La frutta fresca di stagione e ben matura.

E' consigliato, quando reperibili sul mercato il consumo di "agrumi" (magari sotto forma di spremute). E' consigliato inoltre di utilizzare acqua come unica bevanda (non bevande zuccherate).

Non scoraggiarsi se il bambino ha difficoltà ad abituarsi ai nuovi gusti e sapori. Il gusto varia in base agli alimenti che si è abituati a mangiare e quindi, prima di apprezzare completamente un nuovo cibo, il bambino deve consumarlo più volte.
Il menu (prot. 384/2020) fa riferimento alla tabella dietetica predisposta dal servizio igiene alimenti e nutrizione dell’ASP di Reggio Calabria.

Vai al Menu della mensa scolastica

Google News Per le nostre ultime notizie da Google NewsSEGUICI