PNRR, concorso per 92 esperti. Al via la selezione per la transizione ecologica

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) - Il Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) ha indetto un concorso pubblico per conferire incarichi di collaborazione a 92 esperti per la transizione ecologica in vari profili professionali: management, giuridico-economico, progettazione tecnica, comunicazione e ITC.

PNRR, concorso per 92 esperti. Al via la selezione per la transizione ecologica

ESPERTI - POSTI DA RICOPRIRE 
n. 3 program manager PNRR M2C1 Economia circolare e agricoltura sostenibile;
n. 3 program manager PNRR M2C2 Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
n. 2 program manager PNRR M2C3 Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici;
n. 2 program manager PNRR M2C4 Tutela del territorio e della risorsa idrica;
n. 35 project manager;
n. 5 area manager coordinator PNRR M2C2 – M2C3;
n. 2 area manager coordinator PNRR M2C4 – M3C2;
n. 8 area manager;
n. 2 esperti aiuti di Stato;
n. 5 esperti in procedure di gara e contrattualistica pubblica;
n. 1 esperto giuridico normativa ambientale;
n. 3 esperti giuridici pareri e autorizzazioni ambientali;
n. 3 esperti finanza e gestione dei finanziamenti;
n. 2 esperti ufficio stampa;
n. 1 esperto digital marketing;
n. 2 esperti supporto ICT;
n. 2 tecnici esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C1 Economia circolare e gestione dei rifiuti;
n. 1 tecnico esperto in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C2 Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
n. 1 tecnico esperto in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C3 Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici;
n. 3 tecnici esperti in progettazione tecnica, esecuzione di opere ed interventi pubblici, monitoraggio e controllo, missione PNRR M2C4 Tutela del territorio e della risorsa idrica;
n. 2 tecnici esperti monitoraggio ambientale PNRR M2C1;
n. 2 esperti attuazione politiche finanziate con i fondi europei;
n. 1 esperto ambito economico – mercato elettrico e/o energia;
n. 1 esperto ambito economico – territorio e risorsa idrica.

REQUISITI GENERALI
Possono candidarsi all’opportunità del MiTE coloro che possiedono i requisiti generali di seguito riassunti:

laurea magistrale / specialistica o diploma di vecchio ordinamento o diploma accademico di secondo livello o diploma accademico del vecchio ordinamento nelle discipline indicate per ogni profilo;
– solo per i project manager, per gli 8 posti area manager e i 3 esperti finanza e gestione dei finanziamenti, invece dei titoli di cui sopra, sono richiesti: laurea di primo livello o diploma universitario o diploma accademico di primo livello;
– solo per i 2 esperti ufficio stampa e per l’esperto digital marketing sono necessari: laurea di primo livello o diploma universitario o diploma accademico di primo livello in discipline umanistiche o scienze della comunicazione;
– solo per i 2 esperti supporto ICT: laurea di primo livello o diploma universitario o diploma accademico di primo livello in scienze e tecnologie informatiche oppure in discipline scientifico / tecnologiche;
conoscenza della lingua inglese di livello B2 del QCER; solo per gli esperti ufficio stampa e per l’esperto digital marketing: conoscenza di livello C1;
comprovata esperienza professionale negli ambiti corrispondenti ai ruoli;
per i 2 esperti aiuti di Stato, per i 5 esperti in procedure di gara e contrattualistica pubblica, per l’esperto giuridico normativa ambientale e per i 3 esperti giuridici pareri e autorizzazioni ambientali è necessaria anche l’iscrizione all’albo degli avvocati;
per i 2 esperti ufficio stampa: iscrizione all’albo dei giornalisti.
Ciascuna figura professionale messa a concorso richiede specifici requisiti e prevede anche titoli preferenziali, per i cui dettagli rimandiamo alla pagina internet riportata a fine articolo.

SEDE
Le prestazioni lavorative saranno svolte a Roma.

PROCEDURA SELETTIVA
Le domande di partecipazione alla selezione saranno esaminate attraverso la piattaforma digitale per l’invio delle candidature sulla base della verifica del possesso dei requisiti obbligatori.
Coloro che verranno ammessi alla fase successiva, saranno quindi preselezionati mediante la valutazione di titoli ed esperienze in relazione a una griglia di valutazione dei titoli preferenziali.
A seconda dei criteri previsti dalla griglia, la piattaforma elaborerà un elenco dei candidati in ordine di punteggio. Il MiTE, quindi, in base all’elenco, inviterà a un colloquio selettivo un numero di candidati pari ad almeno 2 volte il numero di figure richieste.

CONTRATTO
Il contratto di lavoro offerto agli esperti per la transizione ecologica del MiTE è un incarico di collaborazione. La durata prevista è dalla stipula e registrazione fino al 31 dicembre 2023.

COMPENSI
Il corrispettivo lordo annuo va da 70.000 a 90.000 Euro, a seconda del profilo professionale.

COME CANDIDARSI
Gli interessati al concorso del MiTE rivolto a esperti per la transizione ecologica ai quali conferire incarichi in vari ambiti possono candidarsi entro il 4 luglio 2022 alle ore 18.00 esclusivamente online, previa registrazione alla piattaforma digitale gestita dalla Società Manpower S.r.l. nell’area “Candidati facilmente”.
Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegato il curriculum vitae formativo – professionale con l’esplicita autorizzazione al trattamento dei dati personali.


Vai al Portale Presentazione Istanze

Google News Per le nostre ultime notizie da GOOGLE NEWSSEGUICI

NEWS