PNRR: Reclutamento inPA. Selezione professionisti e esperti

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.268 del 10-11-2021 il Decreto 14 ottobre 2021 che ha definito le modalità per la selezione dei professionisti e degli esperti ai quali le amministrazioni conferiranno gli incarichi di collaborazione per l’attuazione dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - PNRR. Un’unica porta d’accesso, InPA Portale reclutamento Pubblica Amministrazione.

Reclutamento inPA: selezione professionisti e esperti per il PNRR
La funzione del portale reclutamento PA è quella di incrociare domanda e offerta nel settore del lavoro pubblico. Un’opportunità volta alla digitalizzazione per garantire selezioni trasparenti in tutti i settori delle PA.
Il portale sarà un accesso unico per la Pubblica Amministrazione. Sarà attivo sia per le procedure straordinarie di reclutamento previste nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), sia per i concorsi pubblici di tipo ordinario.
Sul sito i cittadini potranno monitorare tutte le opportunità previste nelle Pubbliche Amministrazioni puntando su criteri di tipo geografico garantiti dall’utilizzo di una mappa interattiva, sulle competenze e degli specifici profili.
Tutte le figure - professionisti ordinistici e non, esperti, figure altamente specializzate - dovranno iscriversi al Portale del Reclutamento (inPA), database che sarà a disposizione delle amministrazioni titolari di interventi previsti nel PNRR, le quali conferiranno incarichi professionali e assumeranno a tempo determinato.

Requisiti per l’iscrizione
Per l’iscrizione agli elenchi del Portale è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
• cittadinanza UE ai sensi dell’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, limitatamente alle assunzioni a tempo determinato;
• godimento dei diritti civili e politici;
• non essere in quiescenza;
• per i professionisti è richiesta, inoltre, l’iscrizione all’albo, collegio o ordine professionale comunque denominato, ove previsto, ovvero il possesso delle attestazioni o certificazioni di cui alla legge n. 4/2013;
• per gli esperti è richiesta la comprovata esperienza almeno quinquennale;
• per il personale di alta specializzazione sono richiesti, inoltre, il possesso della laurea magistrale o specialistica, il possesso del dottorato di ricerca o un’esperienza professionale continuativa almeno triennale, maturata presso enti pubblici nazionali ovvero presso organismi internazionali o dell’Unione europea;
• posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge.

Registrazione al portale
Per registrarsi al portale reclutamento PA bisogne andare sul sito www.inpa.gov.it, cliccare sul link “Registrati” presente in home page e accedere con la propria identità digitale SPID.
Entro breve, per accedere a questo sito web che permetterà le assunzioni lampo nelle Pubbliche Amministrazioni sarà possibile registrarsi con tre modalità differenti:
o SPID;
o CNS, Carta Nazionale dei Servizi;
o CIE, Carta d’Identità Elettronica.

Area riservata personale
Ogni cittadino può inserire i propri dati, il percorso formativo con titoli di studio, le specializzazioni, le esperienze professionali nel pubblico e nel privato, i titoli di preferenza e il bilancio delle competenze compilando i form appositamente predisposti.

Google News Per le nostre ultime notizie da Google NewsSEGUICI