Terremoto Telepass Caronte. Assenza di titolo di proprietà, assenza di autorizzazioni e false rappresentazioni dei fatti. Ecco tutte le motivazioni e l'avvio del procedimento

Il Responsabile del Settore SUAP e Settore Tecnico Urbanistico del Comune di Villa San Giovanni  Ing. Ida Albanese comunica l'avvio del procedimento alla societa' Caronte&Tourist ai sensi degli articoli 7 e seguenti della legge n. 241/90 del per riesame istruttorio dei seguenti provvedimenti amministrativi:
-Autorizzazione urbanistica prot.n.15515 del 13/06/2018;
-Permesso di costruire n.06/2019 del 28/02/2019;
-SCIA per variante in corso d’opera prot.35642 del 21/11/2019. Ai fini di valutazione di annullamento in autotutela, ex art. 21 octies-nonies della predetta legge.

Il Comitato Co.Sa.Vi. esprime vicinanza e si congratula con la Responsabile dell'Ufficio Tecnico per il lavoro svolto.

Di seguito il provvedimento e le contestazioni.


Le motivazioni preliminari che inducono l’avvio del predetto procedimento, sono da rinvenirsi sinteticamente in:
-Presenza di vizi di legittimità, eccesso di potere, false rappresentazioni dei fatti;
-Carenza di istruttoria;
-Utilizzo di un provvedimento amministrativo atipico e non contemplato dalle normative vigenti per esecuzione di modifiche e trasformazioni urbanistiche del territorio;
-Assenza di titolo di proprietà pieno ed effettivo delle aree oggetto di intervento;
-Assenza di pareri obbligatori vincolanti in materia di viabilità ed in materia di rispetto di vincolo paesaggistico, da parte degli enti preposti;
-Assenza di autorizzazioni sismiche, rilasciate dal competente ente regionale, per n.2 portali segnaletici installati all’ingresso dell’area riorganizzata, in prossimità dello svincolo autostradale;
-Difformità tra stato dei luoghi ed elaborati grafici definitivi, presentati a corredo di pratica SCIA per variante in corso d’opera.

A tal proposito si informa che:
a)l ’Amministrazione competente è il Comune di Villa San Giovanni;
b)il responsabile del procedimento è l’Ing. Ida Albanese, Responsabile Settore Patrimonio, SUAP, Pianificazione Territoriale.

Codesta società ha diritto a prendere visione degli atti, con i limiti previsti dalla legge sul diritto di accesso, presso il Settore Patrimonio, SUAP, Pianificazione Territoriale e di presentare memorie scritte, documenti e osservazioni entro il termine di 15 giorni dal ricevimento della presente comunicazione o chiedere di essere uditi in contraddittorio entro il medesimo termine.

Il procedimento amministrativo dovrà concludersi entro 30 giorni dalla data di avvio, ai sensi edll’art.2 comma 2 della legge 241/90.Tutti i soggetti, portatori di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dall’attuazione del provvedimento, possono intervenire nel procedimento, presentare memorie scritte, documenti e osservazioni o chiedere di essere uditi in contraddittorio.

Google News Per le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI