"Tombino trappola". Il Comune di Villa San Giovanni in tribunale

Lungomare Fata Morgana Villa San Giovanni. Era il 17 aprile del 2020 quando cade dallo scooter a causa di un tombino rialzato sulla sede stradale.

"Tombino trappola". Il Comune di Villa San Giovanni in tribunale
Il ragazzo il 19 novembre 2020 chiedeva il risarcimento dei danni per la cattiva manutenzione della carreggiata priva, peraltro, di segnaletica di pericolo, addebitando al Comune una responsabilita', quale gestore e custode della via pubblica per la presenza di un'insidia stradale.

La Giunta ha autorizzato la costituzione in giudizio del Comune ed ha affidato l’incarico per la difesa dell’ente all’avvocato Scrivano per il giorno 27 maggio 2021 dinanzi il Giudice di Pace di Reggio Calabria.

Google News Per le nostre ultime notizie da Google NewsSEGUICI