Villa San Giovanni, l'acqua costerà di più con le nuove tariffe dal 2021 al 2025

Aumenta ulteriormente il prezzo dell'acqua a Villa San Giovanni. Dai dati resi disponibili dall'Ente comunale riguardanti le tariffe idriche per il servizio idrico integrato si evince che hanno avuto un graduale incremento durante il corso degli ultimi due anni. Per l'anno 2020, rispetto alle tariffe applicate nell'anno 2019, l'aumento è stato pari al +7,5%, ed un ulteriore +6% per l'anno 2021 rispetto all'anno 2020, quindi, un incremento nell'anno 2021 rispetto al valore applicato nell'anno 2019, in soli due anni, è pari a +13,5%.

Villa San Giovanni, l'acqua costerà di più con le nuove tariffe dal 2021 al 2025
La revisione delle tariffe per il servizio idrico integrato che hanno portato ad un aumento del prezzo dell’acqua potabile non solo scaturiscono da una mala gestione finanziaria dell'ente ma, anche, dalla dispersione idrica che non accenna a diminuire. Acqua messa in circolo in città che va persa.

Le tariffe entreranno in vigore dall'1 gennaio 2021 e saranno valide anche per gli anni 2022, 2023, 2024 e 2025. Le utenze sono divise in domestiche e non domestiche. Ognuna di queste tipologie sarà a sua volta distinta in categorie: residenti, non residenti, uso industriale, artigianale/commerciale, ed altri usi.
Per la parte variabile del servizio di acquedotto è applicata una tariffa pro capite, cioè sulla base del numero di componenti del nucleo familiare. Questo criterio dovrebbe garantire la possibilità di premiare comportamenti virtuosi e, al contrario, disincentivare gli sprechi, secondo un meccanismo basato sul numero di componenti che abitano in ogni stabile.

Nella bolletta per il servizio idrico integrato verranno indicati i corrispettivi per i diversi servizi che lo compongono e di cui l'utente fruisce: acquedotto, fognatura, depurazione più IVA. Nella fattura è introdotta anche la componente tariffaria perequativa UI1, UI2, UI3,UI4 ai metri cubi di acquedotto, fognatura e depurazione nei valori di seguito riportati: componente UI1 in misura di 0,004 euro al metro cubo, UI2 nella misura di 0,009 euro al mc, la UI3 euro 0,005 euro/mc e la componente UI4 nella misura di 0.004 euro al metro cubo.
Ci sarà anche la quota fissa che si paga per avere la fornitura attiva, anche in assenza di consumo. Col nuovo tariffario nella prima fattura emessa si provvederà eventualmente al conguaglio dei valori.

Vai alle tariffe del servizio idrico

© Riproduzione riservata.

Google News Per le nostre ultime notizie da GOOGLE NEWSSEGUICI

NEWS