Villa San Giovanni, altra Ordinanza di demolizione per opere abusive e fuoriuscita di reflui fognari

Dopo il sopralluogo in via Libertà a Villa San Giovanni, eseguito da un tecnico incaricato dipendente del Settore Tecnico Urbanistico comunale, congiuntamente al personale del Corpo della Polizia Locale, emergeva la presenza di un immobile abusivo ad uso magazzino e sversamenti fognari in prossimità dell'ingresso allo stesso.

Villa San Giovanni, altra Ordinanza di demolizione per opere abusive e fuoriuscita di reflui fognari

Dal sopralluogo e per come emerge dall'Ordinanza, il tecnico comunale riscontrava quanto una struttura in mattoni destinata a magazzino e fuoriuscita di liquame fognario dalla tubazione proveniente dal suddetto magazzino.

Le opere riscontrate e realizzate dal Sig. M. V., risultano nella tipologia contemplata dall’art.10 del D.P.R.380/2001, per la cui legittimazione risultava necessaria presentazione di idonea richiesta e successivo rilascio di permesso di costruire, trattandosi di opere da considerarsi a tutti gli effetti nuova costruzione, ai sensi dell’art.3, comma 1, lett. e), poiché hanno determinato nel complesso una trasformazione urbanistico-edilizia del territorio con durevole modifica dello stato dei luoghi, in quanto dirette a soddisfare esigenze non precarie sotto il profilo funzionale.

Eseguita ulteriore ricerca dal dipendente del Settore Tecnico Urbanistico presso gli uffici è riscontrato che - come riporta l'ordinanza - non risultano agli atti d'ufficio richieste di autorizzazioni inerenti gli interventi citati in precedenza sull’immobile censito del Comune di Villa San Giovanni da parte del Sig. M. V., più precisamente si identifica nella toponomastica in via Libertà.

Considerato che le opere sopra descritte risultano essere state realizzate senza alcun titolo abilitativo, inoltre, le opere abusive sono state realizzate senza alcuna autorizzazione o permesso di costruire in un'area sottoposta a vincolo sismico ed urbanistico e paesaggistico, a riguardo, la Responsabile del Settore tecnico comunale con l'ordinanza n.1/2022 dispone al sig. V.M. di provvedere a prima cura e spese, alla demolizione e rimozione delle opere abusive, nonché al ripristino dello stato originale dei luoghi entro il termine perentorio di giorni 90 con effetto dalla data di notifica dell'atto.

Il Settore Urbanistico di Villa San Giovanni soffre di un'accertata carenza di personale, dovendo non solo gestire le attività ordinaria, ma anche verificare ed istruire numerosi procedimenti spesso gravati da criticità tecnico-amministrative ereditati dalla precedente gestione e che per tanto, i procedimenti repressivi degli abusi edilizi, soffrono in conseguenza ritardo nell'emanazione, termina l'ordinanza.

Google News Per le nostre ultime notizie da Google NewsSEGUICI

NEWS