Villa San Giovanni, modificato il progetto del lungomare. I dettagli della mozione approvata dal Consiglio comunale

Procedono i lavori di restyling del nuovo lungomare di Villa San Giovanni (RC) che, in questi giorni, il cantiere è stato prolungato per ulteriori 250 mt arrivando quindi a complessivi 750 m. Nei primi 500 m è stata completata la pavimentazione e la messa a terra dei cavi dell'impianto elettrico.

Villa San Giovanni, modificato il progetto del lungomare. I dettagli della mozione approvata dal Consiglio comunale
Nel corso dell'ultimo consiglio comunale è stata approvata una mozione volta alla non realizzazione della pista ciclabile e, con gli importi "risparmiati", verranno effettuate delle modifiche sul progetto iniziale. La scelta dell'amministrazione è scaturita dopo aver attentamente valutato lo sviluppo della viabilità in città, dopo aver ascoltato le associazioni, i cittadini, i commercianti, i delegati di quartiere, ad oggi -secondo l'amministrazione- non ci sono le condizioni per realizzare una pista ciclabile, introducendo il senso unico si perderanno tantissimi parcheggi, soprattutto senza avere una viabilità alternativa.

Resta prioritaria la realizzazione di un'arteria parallela che offra un'alternativa al lungomare, una strada parallela il cui progetto è stato inserito tra le opere di viabilità presso la Regione Calabria, importo ritenuto finanziabile dalla regione ed in attesa di finanziamento.

La ciclabile potrà sempre essere fatta in futuro, ma solo dopo che ci saranno le condizioni di viabilità necessarie, questo quanto votato dal Consiglio comunale. Con il senso unico l'unica vera alternativa sarebbe la nazionale che, nelle ore di punta, o in caso di incidente stradale, risulterebbe impercorribile. Con il senso unico i bus non potrebbero più percorrere la via marina perché non avrebbero vie di uscita, visto che l'unico sottopasso esistente in grado di far passare i bus è il sottopasso di via Garibaldi.

In consiglio comunale con la mozione approvata abbiamo chiesto alla stazione appaltante -si legge sui social nel post del consigliere Imbesi- che con gli importi "risparmiati" dalla mancata realizzazione della ciclabile venga in ordine prioritario eseguito quanto segue:
1. Efficientamento dell'illuminazione pubblica esistente, mediante la sostituzione delle attuali lampade con lampade di nuova generazione ad alta efficienza e la realizzazione di un nuovo braccio lato mare che possa ben illuminare la passeggiata pedonale, che oggi si presenta poco illuminata;
2. Restyling del marciapiede lato monte, attualmente non previsto progetto del nuovo lungomare.

Google News Per le nostre ultime notizie da Google NewsSEGUICI

NEWS